F1In Primo Piano

Hamilton domina le libere del venerdì, ma Rosberg è a un soffio e le Ferrari dimezzano il distacco

Nel secondo turno di prove libere Rosberg in ritardo di soli 21 millesimi, Vettel a 7 decimi e Räikkönen a 1’’1. In mezzo alle due Ferrari Perez e Hülkenberg, poi le due Lotus e le due Williams. Ricciardo prende 25 posizioni di penalità in griglia, ma promette battaglia in gara. Kvyat si concentra sul passo gara, Button concentrato sui problemi tecnici

Lewis Hamilton ha dominato le libere del venerdì a Monza (foto FIA)
Lewis Hamilton ha dominato le libere del venerdì a Monza (foto FIA)


Monza – Ancora Lewis Hamilton davanti a tutti nel secondo turno di libere del GP d’Italia sul circuito di Monza. Il pilota della Mercedes ha staccato il miglior tempo, ma il distacco è stato abbattuto a 21 millesimi di secondo, un battito di ciglia che separa i due alfieri del team di Brackley. Al terzo posto ancora Sebastian Vettel, che ha dimezzato il distacco patito questa mattina, portandolo a 0”759, così come Räikkönen (+1”101), settimo tempo alla fine della sessione.

Tra le due monoposto di Maranello le due Force India di Sergio Perez e Nico Hülkenberg, con posizioni inverse rispetto al mattino, poi le due Lotus-Mercedes di Grosjean e Maldonado e le due Williams di Bottas e Massa, anche loro a parti invertite rispetto al risultato antimeridiano.

Hamilton è stato 3 decimi più veloce di Rosberg con gomme medie, ma poi il ritmo del tedesco si è fatto più incalzante e solo una piccola sbavatura alla Parabolica ha determinato nel giro decisivo il ritardo di 21 millesimi.

All’inizio del turno la Ferrari aveva omaggiato gli spettatori con i migliori due tempi, ma l’inesorabile Mercedes ha poi tolto il comando delle operazioni al Cavallino Rampante, che deve combattere in Top10 con ben otto monoposto motorizzate Mercedes.

Festival del lungo alla prima variante, con nessuna conseguenza. La più preoccupante però è stata quella occorsa a Max Verstappen, che ha mancato il punto di frenata all’Ascari, è saltato sui cordoli: la conseguente buona azione quotidiana di “agricoltore” – arando l’erba della variante – avrebbe potuto finire con un bel botto sul muro di gomme, che per fortuna non c’è stato.

In difficoltà Ricciardo, con noie idrauliche al retrotreno che lo hanno costretto ai box per lungo tempo, mentre Kvyat ha girato solo con le medie, lavorando sul passo gara e abdicando a cercare il tempo per le qualifiche, considerato che dovrà partire dal fondo per il cambio di power unit (così come Ricciardo, che ha promesso una rimonta memorabile in gara. Vedremo…). Tuttavia col passo gara il “russo di Roma” è stato più lento di Button, che peraltro è stato costretto a una lunga sosta ai box causa noie tecniche. Alonso, invece, ha registrato il 16° tempo, davanti alle due Manor/Marussia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.


Save the Children Italia Onlus
20150904-italian-flag-40x26FORMULA 1 GRAN PREMIO D’ITALIA 2015 – LIBERE 2

20150904-f1-ev12-ita-fp2-timesheet


20150904-f1-ev12-ita-track-01



Primati

In prova: Juan Pablo Montoya (2004), Williams FW26/Bmw, 1’19’’525 a 262,242 km/h di media

In gara: Rubens Barrichello (2004), Ferrari F2004, 1’21’’046 a 257,320 km/h di media

Sulla distanza: Michael Schumacher (2003), Ferrari F2003-GA, 1h14’19’’838 a 247,585 km/h di media

DRS: Doppio settore DRS a Monza tra le Curve 11 e 1 e tra la curva 7 e 8. Il primo tratto di DRS ha il punto di rilevazione del distacco (Detection Point) 95 metri prima della Curva 7 e il punto di attivazione (Activation Point) 210 metri dopo la Curva 7. Il secondo tratto di DRS ha il punto di rilevazione del distacco 20 metri prima della Curva 11 e il punto di attivazione (Activation Point) collocato 115 metri dopo la linea del traguardo.


Timing ufficiale

Venerdì 4 Settembre 2015
10:00 – 11:30 Prove libere 1: diretta su Sky Sport F1 (207) e RaiSport 1
14:00 – 15:30 Prove libere 2: diretta su Sky Sport F1 (207) e RaiSport 1

Sabato 5 Settembre 2015
11:00 – 12:00 Prove libere 3: diretta su Sky Sport F1 (207) e RaiSport 1
14:00 – 15:00 (STIMA) Qualifiche: diretta su Sky Sport F1 (207) e Rai2

Domenica 6 Settembre 2015
14:00 – 16:00 (STIMA) Gara: diretta su Sky Sport F1 (207) e Rai 1


20150904-12-Italian-Preview-1k-IT


Save the Children Italia Onlus

John Horsemoon

Sono uno pseudonimo e seguo sempre il mio dominus, del quale ho tutti i pregi e i difetti. Sportivo e non tifoso, pilota praticante(si fa per dire...), sempre osservante del codice: i maligni e i detrattori sostengono che sono un “dissidente” sui limiti di velocità. Una volta lo ero, oggi non più. Correre in gara dà sensazioni meravigliose, farlo su strada aperta alla circolazione è al contrario una plateale testimonianza di imbecillità. Sul “mio” giornale scrivo di sport in generale, di automobilismo e di motorsport, ma in fondo continuo a giocare anche io con le macchinine come un bambino.