Deprecated: Hook custom_css_loaded is deprecated since version jetpack-13.5! Use WordPress Custom CSS instead. Jetpack non supporta più il CSS personalizzato. Leggi la documentazione WordPress.org per scoprire come applicare gli stili personalizzati al tuo sito: https://wordpress.org/documentation/article/styles-overview/#applying-custom-css in /customers/8/8/d/horsemoonpost.com/httpd.www/newsite/wp-includes/functions.php on line 6078 L’igiene scarseggia sugli aerei e negli aeroporti | HORSEMOON POST
In Primo PianoTrasporti

L’igiene scarseggia sugli aerei e negli aeroporti

Un’indagine di Travelmath svela che il massimo delle colonie batteriche si trova sui tavolini dei sedili e sulle bocchette di aerazione sui velivoli (cos si spiegano quei mal di gola ricorrenti…)

L'interno di un aereo può essere fonte di esposizione alle infezioni batteriche (immagine di repertorio non legata alla notizia)
L’interno di un aereo può essere fonte di esposizione alle infezioni batteriche (immagine di repertorio non legata alla notizia)

Roma – Il motore di ricerca internazionale Travelmath, specializzato nel calcolo dei diversi parametri relativi ai viaggi in aereo, ha condotto un’indagine in cinque aeroporti e su quattro voli dimostrando, dopo 26 diversi controlli, che viaggiare in aereo può risultare del tutto antigienico.

L’indagine ha infatti registrato che gli aeroporti e gli aerei presi a campione sono molto più sporchi della media delle normali abitazioni delle persone: per esempio, è stata riscontrata una media di 2.155 colonie di batteri sui 20150908-travelmath-320x208tavolini ripiegabili a bordo “per ogni pollice quadrato (circa 6,5 cm quadrati)”.

Il secondo elemento più antigienico, dopo il tavolino, è risultato il pulsante delle fontanelle di acqua potabile in aeroporto, seguito dalle prese d’aria posizionate sopra i sedili degli aerei, dallo scarico dei gabinetti di bordo, dalle fibbie delle cinture di sicurezza e infine dalle staffe di chiusura dei bagni ancora in aeroporto.

Si spiegano meglio i malesseri che spesso compaiono dopo un viaggio in aereo, dall’influenza al mal di gola, fino a certe forme virali comparse improvvisamente, magari dopo essersi rinfrescati con la climatizzazione di bordo.

L’indagine di Travelmath mostra peraltro che alla IATA dovrebbero aprire un dossier sull’igiene negli aeroporti e sugli aerei, perché l’aumento degli spostamenti della popolazione mondiale rischia di amplificare enormemente questo problema. Urgono nuovi standard igienici e sorveglianza sul rispetto delle regole e delle modalità di pulizia di velivoli e aerostazioni.

(Credit: askanews) © RIPRODUZIONE RISERVATA

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.


Save the Children Italia Onlus