Deprecated: Hook custom_css_loaded is deprecated since version jetpack-13.5! Use WordPress Custom CSS instead. Jetpack non supporta più il CSS personalizzato. Leggi la documentazione WordPress.org per scoprire come applicare gli stili personalizzati al tuo sito: https://wordpress.org/documentation/article/styles-overview/#applying-custom-css in /customers/8/8/d/horsemoonpost.com/httpd.www/newsite/wp-includes/functions.php on line 6085 California, accoltellato Spencer Stone, uno degli eroi del Thalys Amsterdam-Parigi | HORSEMOON POST
EsteriIn Primo Piano

California, accoltellato Spencer Stone, uno degli eroi del Thalys Amsterdam-Parigi

In agosto era stato il primo a reagire per bloccare il marocchino Ayooub El-Khazaani che, armato di kalashnikov, stava per compiere una strage

Sacramento – Spencer Stone, uno dei tre ‘eroi’ statunitensi del Thalys – che nell’agosto scorso bloccarono un marocchino armato di kalashnikov intenzionato a compiere una strage sul treno Amsterdam-Parigi – è stato accoltellato nella capitale della California, Sacramento. Stone ora è ricoverato in condizioni stabili, secondo quanto riportato da Nbc News. Stone era intervenuto insieme ad Alek Skarlatos e Anthony Sadler per fermare il marocchino Ayooub El-Khazaani, intenzionato a compiere una strage a colpi di Kalashnikov.

Stone, 25 anni, è stato accoltellato quattro volte al petto. In una dichiarazione dell’US Air Force si afferma che Stone “è stato trasportato in un ospedale locale ed è attualmente in trattamento per lesioni”. Sul fatto indaga la polizia di Sacramento e Stone sembra in condizioni stabili. Secondo la CBS, il militare è stato colpito a un polmone e al cuore.

L’accoltellamento è avvenuto un quarto dall’1 di notte, ora locale, ed è stato così violento che la polizia aveva chiuso la strada come ‘crime scene’ di un omicidio, perché si era temuto che il ferito non potesse sopravvivere. Secondo un testimone oculare, Stone stava cercando di difendere un amico nel momento in cui è stato colpito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.


Save the Children Italia Onlus