Deprecated: Hook custom_css_loaded is deprecated since version jetpack-13.5! Use WordPress Custom CSS instead. Jetpack non supporta più il CSS personalizzato. Leggi la documentazione WordPress.org per scoprire come applicare gli stili personalizzati al tuo sito: https://wordpress.org/documentation/article/styles-overview/#applying-custom-css in /customers/8/8/d/horsemoonpost.com/httpd.www/newsite/wp-includes/functions.php on line 6078 In vigore da ieri il “Testo unico dei doveri del giornalista” | HORSEMOON POST
In Primo PianoStampa

In vigore da ieri il “Testo unico dei doveri del giornalista”

Il documento varato a gennaio dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti costituisce uno sforzo di sintesi di ben 12 documenti deontologici, la cui applicazione e interpretazione erano diventate farraginose e difficili

Ieri, giorno del 53° anniversario della legge istitutiva dell’Ordine dei Giornalisti (L. 69/1963), è entrato in vigore il “Testo unico dei doveri del giornalista“, approvato a fine gennaio dal Consiglio Nazionale.

Il documento è nato dall’esigenza di armonizzare le carte deontologiche per favorire una maggiore chiarezza di interpretazione e facilitare l’applicazione di tutte le norme, la cui inosservanza può determinare la responsabilità disciplinare dell’iscritto all’Ordine.

Il ‘Testo unico’ recepisce i contenuti:

  1. della Carta dei doveri del giornalista degli uffici stampa;
  2. della Carta dei doveri dell’informazione economica;
  3. della Carta di Firenze;
  4. della Carta di Milano;
  5. della Carta di Perugia;
  6. della Carta di Roma;
  7. della Carta di Treviso;
  8. della Carta informazione e pubblicità;
  9. della Carta informazione e sondaggi;
  10. del Codice di deontologia relativo alle attività giornalistiche;
  11. del Codice in materia di rappresentazione delle vicende giudiziarie nelle trasmissioni radiotelevisive;
  12. del Decalogo del giornalismo sportivo.

Il ‘Testo unico’  è stato redatto dopo numerose sollecitazioni, quando si è compreso che i numerosi documenti approvati nel corso degli anni dall’Ordine professionale – anche con la collaborazione di altri organismi – erano diventati dispersivi e di difficile applicazione.

La struttura del ‘Testo unico’ consente facili innesti di novità, per cui di fronte alle necessità di precisare ulteriori norme sarà sempre possibile introdurre altri articoli o altri titoli alle disposizioni esistenti, frenando così la tentazione di scrivere altre carte e di vanificare lo sforzo di sintesi appena avviato.

I procedimenti disciplinari avviati prima del 3 febbraio saranno tuttavia definiti sulla scorta dei precedenti documenti deontologici.

20160204-testo-unico-2
Per scaricare il “Testo unico dei doveri del giornalista” cliccare sull’immagine

Fonte: Ordine dei Giornalisti

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.


Save the Children Italia Onlus