Nuova aviaria: scienziati pronti per creare un supervirus

A dare l’annuncio due gruppi di ricercatori rispettivamente dell’Erasmus Medical Center di Rotterdam e dell’Università del Wisconsin: sarebbe tutto pronto per iniziare la sperimentazione di un supervirus della nuova aviaria per contrastare la diffusione della malattia. Ma i dubbi e le preoccupazioni restano tante

20130809-aviaria-780x500

Un annuncio choc è stato lanciato da un gruppo di esperti guidato da Ron A. M. Fouchier, dell’Erasmus Medical Center di Rotterdam, e da Yoshihiro Kawaoka, dell’Università del Wisconsin: questi studiosi sarebbero pronti a riscreare in laboratorio un supervirus della nuova aviaria, per cercare di conoscerne i punti deboli e contrastare la sua possibile diffusione.

Sebbene i ricercatori abbiano precisato che gli esperimenti avverrebbero secondo “stringenti norme per la biosicurezza“, la notizia desta sgomento e paura perché se qualcosa dovesse andare storto, il supervirus dell’H7N9 potrebbe risultare altamente letale.

È tutto pronto, dunque, all’indomani dell’annuncio dato dal British Medical Journal che aveva divulgato la notizia del primo possibile caso, in Cina Orientale, di contagio da uomo a uomo del virus della nuova aviaria. Le norme e le strategie da utilizzare sono tutte illustrate sulle riviste Nature e Science.

Ma a tranquillizzare i più scettici, in una lettera aperta, gli scienziati intervengono per spiegare come questo esperimento sia necessario in quanto con l’arrivo dell’inverno, se il virus mutasse ulteriormente acquistando la capacità di trasmettersi con facilità da uomo a uomo, il rischio pandemia diverrebbe reale.

Nature, però, invita i ricercatori a stare attenti e a non gonfiare i benefici degli esperimenti per coprire i rischi, di gran lunga maggiori, che potrebbero comportare almeno nel breve periodo.

A dire la sua, però, interviene anche il Dipartimento della salute e dei servizi umani (Hhs) degli Stati Uniti che in una lettera pubblicata su Nature e Science annuncia che le ricerche condotte sotto la propria supervisione saranno sottoposte a ulteriori controlli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20130628-twitter-very-littleRosalia Bonfardino

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: