Parigi si incazza per il taglio del rating di Standard & Poors

L’agenzia di rating americana declassa il giudizio sul debito della Francia da AA+ a AA. Parigi furiosa: “giudizio inesatto”

20131108-hollande-agi-660x440-didParigi – L’agenzia di rating americana Standard & Poors ha declassato ancora il giudizio sul debito della Francia, portandolo ad AA con outlook stabile. La ragione del taglio di un livello (era AA+) e’ indicata nell’incapacita’ del governo parigino ad attuare le riforme a causa dell’alto livello di disoccupazione.

Il governo francese ha reagito con tutta l’irritazione possibile – per usare un eufemismo di cui ci siamo disfatti nella titolazione: per onor di verità – al declassamento del debito deciso da Standard & Poors.

Il giudizio sulla Francia «rimane tra i migliori al mondo», ha detto il Primo Ministro, Jean-Marc Ayrault, aggiungendo che l’agenzia di rating americana non prende in considerazione «tutte le riforme». Prima di lui aveva parlato il ministro dell’Economia, Pierre Moscovici, che aveva definito il giudizio di S&P «critico e inesatto».

(Credit: AGI)

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: