Conferme da Bruxelles: Lady Ashton si è svegliata! Sui maro’, monito all’India: ‘inaccettabile Italia terrorista’

La vicepresidente della Commissione Europea sente odore di elezioni e per tamponare un tracollo di consenso fa la faccia feroce, con molto, intollerabile ritardo. Piuttosto che niente, meglio piuttosto…

20140211-catherine-ashton-660x370

Bruxelles – Monito dell’Unione europea all’India sulla questione dei due maro’ italiani accusati di terrorismo. “L’idea che l’Italia possa essere designata come una nazione terrorista è inaccettabile“, ha sottolineato l’Alto rappresentante per la politica estera Ue e, in tal veste, vice-presidente della Commissione Europea, Catherine Ashton, rispondendo a una domanda di un eurodeputato al Parlamento europeo.

Lady Ashton ha inoltre aggiunto che la questione “non è soltanto profondamente inquietante per il governo italiano, ma è allarmante per tutta l’Unione europea“. Ashton ha annunciato di aver scritto alle autorità indiane sollevando la questione delle implicazioni sulla lotta al terrorismo dell’accusa mossa ai maro’ italiani.

L’accusa di aver commesso un atto terroristico per i maro’ che agivano nell’ambito di un’azione contro la pirateria ha severe implicazioni per tutte le azioni contro il terrorismo che stiamo portando avanti insieme e singolarmente“, ha detto la vicepresidente della Commissione Europea agli eurodeputati, durante una seduta della Commissione Affari Esteri del Parlamento Europeo oggi a Bruxelles.

Lady PESC ha sottolineato che “questo messaggio è stato inviato oggi attraverso la nostra delegazione in India, sia oralmente che per iscritto“, un dato importante, perché una nota diplomatica scritta è un atto formale nel diritto internazionale e comporta precise conseguenze e responsabilità.

Credit: AGI

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: