Ufficiale, Daniel Ricciardo è stato squalificato dal GP di Australia, ma la Red Bull anticipa il ricorso in appello

Rilevato un consumo superiore a quello stabilito dall’articolo 5.1.4 del Regolamento Tecnico. Il team di Milton Keynes si opporrà alla decisione. Gran Premio di Australia sub judice

20140316-daniel-ricciardo-660x440

Il pilota della Infiniti Red Bull-Renault, Daniel Ricciardo, è stato squalificato dal Gran Premio di Australia di Formula 1 e per questo motivo perderà i 18 punti in classifica iridata piloti, così come il team perderà i punti in classifica costruttori.

La decisione è arrivata dopo le verifiche tecniche del delegato FIA Jo Bauer, il quale ha rilevato la violazione dell’articolo 5.1.4. ovvero un consumo di carburante superiore “in modo significativo” al limite dei 100 kg/ora, imposto da questa stagione.

I dirigenti del team di Milton Keynes erano stati convocati dal commissari dopo la conclusione della gara, per contestare questa violazione. La Red Bull contesta la decisione e ha preannunciato il ricorso in appello.

In una dichiarazione ad hoc la Red Bull ha precisato che incongruenze nel misuratore di flusso della FIA sono state diffuse in tutto il week-end su e giù per la pit lane“, afferma lo stringato comunicato, in cui si precisa come il team e “la Renault confidano che il carburante fornito al motore sia in piena aderenza al regolamento tecnico“.

In ogni caso, la posizione della Red Bull “di proporre appello con effetto immediato” non conclude la vicenda e mantiene sub judice il risultato della prima gara del campionato 2014. Un bel modo per iniziare una stagione di svolta tecnica.

Al di là della sanzione imposta – le regole, se si accettano, si devono rispettare – resta il fatto che la massima formula automobilistica non può essere impiccata ai consumi in un regime di congelamento tecnico delle unità motrici e, di fatto, in una situazione in cui la competizione è confinata all’aerodinamica e alle gomme. Troppo poco per la Formula 1 che noi ricordiamo.

Per effetto della squalifica del pilota australiano di origini italiane (anzi: siciliane), la classifica finale (sebbene sub judice) cambia nel modo seguente:

2014 FORMULA 1 ROLEX AUSTRALIAN GRAND PRIX – CLASSIFICA FINALE (SUB JUDICE)

20140316-F1-GP-AUSTRALIA-RACE-post-scrut-660X712

Ultimo aggiornamento 16 Marzo 2014, ore 14.39 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares

John Horsemoon

Sono uno pseudonimo e seguo sempre il mio dominus, del quale ho tutti i pregi e i difetti. Sportivo e non tifoso, pilota praticante(si fa per dire...), sempre osservante del codice: i maligni e i detrattori sostengono che sono un “dissidente” sui limiti di velocità. Una volta lo ero, oggi non più. Correre in gara dà sensazioni meravigliose, farlo su strada aperta alla circolazione è al contrario una plateale testimonianza di imbecillità. Sul “mio” giornale scrivo di sport in generale, di automobilismo e di motorsport, ma in fondo continuo a giocare anche io con le macchinine come un bambino.

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: