Flavia Pennetta dopo il trionfo a Indian Wells svela un segreto: un assistente allenatore speciale…

La tennista brindisina, che ieri ha trionfato al torneo Indian Wells, ha twittato un selfie che è quasi una dichiarazione pubblica…

20140318-PENNETTA-11-660x439

Roma – “Era tanto che non vincevo un torneo, volevo arrivare a 10 in carriera perché la doppia cifra mi ispirava, ed ora ce l’ho fatta“. Così Flavia Pennetta è tornata sulla sua grande vittoria di ieri a Indian Wells, dove ha trionfato sulla polacca Agnieszka Radwanska per 6-1, 6-2, parziali eloquenti e che non necessitano di commenti.

Ho lavorato molto per ritornare a questi livelli – ha spiegato la 32enne tennista brindisina, salita al numero 12 del ranking mondiale – sono molto contenta, non euforica, ma forse devo ancora realizzare questo successo“. Sui prossimi obiettivi poi non si è sbilanciata. “Non ho un punto dove vorrei arrivare particolarmente – ha dichiarato – Voglio continuare così, provare a fare del mio meglio, a spingere, a cercare il punto, a non indietreggiare“.

Ma la domanda finale dei cronisti di Eurosport nasconde l’insidia delle sabbie mobili dell’imbarazzo, perché sui rumors circolanti di una sua relazione con Fabio Fognini, la brindisina non si è sbilanciata. “Siamo amici, ci conosciamo da una vita – ha affermato – e in questo momento ci supportiamo a vicenda“.

Una specie di correzione in itinere, di smentita a mezza bocca, perché sabato aveva pubblicato un selfie che sembrava di segno del tutto opposto, quasi una conferma del gossip circolante al tempo dei social network. Infatti la tennista pugliese aveva twittato una foto con Fabio Fognini che – non c’è dubbio – rinfocolerà le voci di una nuova love story nel mondo dello sport, soprattutto perché il messaggio è sibillino, tra emoticons e doppi sensi: “Assistant coach of the week!!! Really happy … Miami we come… fabiofogna“.

20140318-pennetta-fognini-selfietweet-640x404

E allora, buon allenamento ragazzi…

(Credit: AGI)

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: