Deprecated: Hook custom_css_loaded is deprecated since version jetpack-13.5! Use WordPress Custom CSS instead. Jetpack non supporta più il CSS personalizzato. Leggi la documentazione WordPress.org per scoprire come applicare gli stili personalizzati al tuo sito: https://wordpress.org/documentation/article/styles-overview/#applying-custom-css in /customers/8/8/d/horsemoonpost.com/httpd.www/newsite/wp-includes/functions.php on line 6085 Viaggiare sicuri nel mondo con le notizie dalla Farnesina: avvisi del 3 Novembre 2014 | HORSEMOON POST
Viaggiare Sicuri

Viaggiare sicuri nel mondo con le notizie dalla Farnesina: avvisi del 3 Novembre 2014

Avvisi di sicurezza redatti dall’Unità di Crisi del Ministero degli Esteri della Repubblica Italiana

20141103-mappa-mondo

Avvisi diffusi il 3 Novembre 2014: Burkina FasoUzbekistan, Isole Turks e Caicos (Caraibi), Antigua e Barbuda (Caraibi), Ecuado, Estonia, Namibi, Iran, Moldova, Saint Lucia (Caraibi),


Burkina_Fasodove_siamo_nel_mondo Burkina FasoDiffuso il 03.11.2014. Tuttora valido

A partire dal 30 ottobre si sono svolte nella capitale violente manifestazioni che hanno causato diversi feriti e  morti tra la popolazione locale. Alla luce di tali eventi si ribadisce il consiglio a non recarsi nel Paese. 

Si invitano i connazionali residenti ad evitare le manifestazioni, i luoghi di assembramento ed i siti istituzionali.

L’aeroporto della capitale è stato riaperto ed  alcune compagnie aeree tra le quali Air France, Brussels Airlines, Royal Air Maroc, Ethiopian Airlines hanno ripreso i voli, che rimarranno operativi se le condizioni minime di sicurezza si consolideranno . E’ tuttavia ancora in vigore un coprifuoco dalle 24.00 (ora locale) alle ore 05.00 (ore locale).

Si ricorda che l’Ambasciata d’Italia ad Abidjan, competente territorialmente per il Burkina Faso è raggiungibile h24 al seguente numero 00225 07.07.73.43, oltre che ne gli orari di apertura al numero 00225 22.44.61.70 e all’indirizzo di posta elettronicaambasciata.abidjan@esteri.it<mailto:ambasciata.abidjan@esteri.it>; consolare.abidjan@esteri.it<mailto:consolare.abidjan@esteri.it>”. 

SICUREZZA
Alla luce del quadro generale di insicurezza nell’intera area saheliana, si consigliano viaggi nel Paese solo qualora motivati da ragioni imperative.

Dopo i gravi turbamenti dell’ordine pubblico nell’aprile del 2011, seguiti all’ammutinamento di molti reggimenti, incluso quello della Guardia Presidenziale e della Polizia di Stato, il quadro di sicurezza generale sembra essersi stabilizzato, in particolare nei principali centri urbani di Ouagadougou e Bobo Dioulasso. Tuttavia in un contesto di latente malcontento sociale, non si può escludere una recrudescenza dei movimenti di contestazione.

Si raccomanda vivamente ai connazionali presenti in Burkina Faso di(leggi l’avviso completo)


Uzbekistan UzbekistanDiffuso il 03.11.2014. Tuttora valido

Uzbekistan, come in numerosi altri Paesi della regione centro-asiatica, è presente il rischio di atti di terrorismo, di matrice estremista islamica, anche ai danni di istituzioni e luoghi frequentati da stranieri. Si raccomanda, pertanto, di mantenere elevata la soglia di attenzione in tutto il Paese.

In passato, episodi di terrorismo o di tensione politica hanno portato alla temporanea chiusura di alcuni tratti frontalieri, nonché ad un clima di accresciuta allerta  tra Uzbekistan e Tagikistan e tra Uzbekistan e Kirghizistan. Si consiglia tuttora la massima attenzione nelle aree di confine. 

Si segnala inoltre che le frontiere uzbeke possono essere soggette ad improvvise chiusure, anche in coincidenza di scadenze interne di rilievo (celebrazione della festa nazionale, festività, ricorrenze).

Rimangono sconsigliate(leggi l’avviso completo)


Turks_and_Caicos_Islands Isole Turks e Caicos Diffuso il 03.11.2014. Tuttora valido

Nel corso della stagione dei cicloni (giugno-novembre), che potrebbero provocare forti disagi o situazioni di emergenza, si raccomanda ai connazionali massima cautela e di evitare le zone ove maggiore potrebbe essere l’esposizione al rischio.

Si consiglia ai connazionali che intendano recarsi nelle aree interessate di tenersi informati sulla situazione meteorologica attraverso il proprio agente di viaggio e, in loco, attraverso gli organi di informazione, attenendosi scrupolosamente durante la permanenza ai suggerimenti ed agli avvisi forniti dalle Autorità locali.

Informazioni su fenomeni atmosferici in USA sono reperibili sul Sito “National Weather Service”  www.weather.gov e sul portale del “National Oceanic and Atmospheric Administration” www.noaa.gov. 

Consultare anche la voce FOCUS “ Allarmi Meteo” sulla home page di questo sito.

Si consiglia inoltre(leggi l’avviso completo)

20141103-caraibi


Antigua_and_Barbuda Antigua e Barbuda (Caraibi, vedi cartina in alto)Diffuso il 03.11.2014. Tuttora valido

Si informa che sono stati registrati alcuni casi del virus di Chinkungunya, pertanto si raccomanda di seguire, durante il soggiorno, le indicazioni e le raccomandazioni delle Autorità sanitarie di Antigua e Barbuda. 

Si consiglia ai connazionali di(leggi l’avviso completo)


Ecuador EcuadorDiffuso il 03.11.2014. Tuttora valido

Sicurezza

È da evitare la zona di confine con la Colombia, soprattutto le aree rurali, dove opera la guerriglia colombiana (FARC)  ed il rischio di sequestro di cittadini stranieri è elevato.

La criminalità nelle principali città del Paese, come nelle regioni confinanti con la Colombia, è in continuo aumento con assalti a mano armata e persino stupri a danno di turiste straniere. Particolarmente interessata dalla criminalità comune è anche la zona che si estende sulle pendici del vulcano “Pichincha”, a pochi chilometri dalla capitale, pertanto, a coloro che volessero effettuare escursioni sul vulcano, si consiglia di prestare la massima cautela e di rivolgersi preferibilmente ad agenzie turistiche conosciute.

Si segnala un aumento dei sequestri lampo a scopo di rapina, per i quali vengono utilizzati taxi gialli, del tutto simili a quelli muniti di licenza. I predetti sequestri avvengono a qualsiasi ora e purtroppo nelle prossimità dei grandi alberghi o nelle zone turistiche. Si consiglia pertanto ai connazionali di non fermare taxi lungo le strade, ma di prenotarli telefonicamente. Controllare sempre che siano presenti nell’autovettura il registro municipale e l’identificazione dell’autista. Alcuni taxi di Quito sono stati dotati di telecamere e bottoni antipanico e della scritta “TRANSPORTE SEGURO”.

Una recrudescenza di furti di passaporti ed oggetti personali è segnalata soprattutto nelle zone più isolate del Paese, in particolare nella foresta Amazzonica e nei quartieri periferici di Quito, Guayaquil ed Esmeraldas dove sono segnalati quotidianamente episodi di criminalità.

Si consiglia(leggi l’avviso completo)


Estonia EstoniaDiffuso il 03.11.2014. Tuttora valido

Si consiglia ai connazionali di registrare i dati relativi al viaggio sul sito DoveSiamoNelMondo. 

Si ricorda, infine(leggi l’avviso completo)


Namibia NamibiaDiffuso il 03.11.2014. Tuttora valido

Sicurezza

Sebbene il tasso di criminalità in Namibia non sia particolarmente elevato, sono aumentati negli ultimi tempi episodi di delinquenza comune, soprattutto a danno di turisti. Sono sempre più frequenti, infatti, assalti a mano armata, furti e scippi da parte di bande organizzate, così come di singoli individui. Si consiglia pertanto di prestare attenzione durante il soggiorno e di evitare di circolare a piedi durante le ore notturne e, nella città di Windhoek, si sconsiglia di pernottare nei quartieri meridionali ed occidentali. 

Si raccomanda estrema prudenza sulle strade non asfaltate del Caprivi e del Kaoko (nord e nord est), i cui tracciati potrebbero in parte scomparire nella stagione delle piogge. Si invitano i connazionali che intendano recarsi nel Paese alla massima prudenza nella guida in generale e, in  particolare, nelle strade sterrate, dove si raccomanda di attenersi scrupolosamente ad una velocità non superiore ai 60-70 km/h. Inoltre, si consiglia di guidare soltanto nelle ore diurne, al fine di evitare l’improvviso attraversamento di animali. 

Sanità
A partire da novembre 2013, un’epidemia di colera, principalmente concentrata nelle province settentrionali del Kunene, ha provocato decine di decessi in tutto il Paese, in particolare nelle aree di Kunene, Omusati, Oshana, Ohangwena, Khomas and Otjozondjupa. Due decessi si sono registrati anche a Windhoek, nel distretto di Katutura, densamente popolato e con scarso accesso ai servizi di base, situata a pochi chilometri dal centro della capitale. Nonostante l’epidemia appaia circoscritta e le Autorità sanitarie namibiane abbiano dichiarato che la situazione è completamente stabilizzata, si consiglia a tutti i connazionali di non recarsi nell’area tra Opuwo e Omuhonga. Si raccomanda a coloro che intendessero comunque visitare le cascate Epupa sul fiume Kunene, di utilizzare ogni precauzione igienica, evitando, in particolare, ogni contatto con acqua non trattata. 

La Namibia non ha sinora registrato casi di contagia da virus Ebola.

Le Autorità namibiane hanno  tuttavia adottato misure restrittive per(leggi l’avviso completo)


Iran IranDiffuso il 03.11.2014. Tuttora valido

Sicurezza: 

Le condizioni generali di sicurezza per i viaggiatori che intendano visitare l’Iran sono buone, sia per effetto di un controllo capillare degli apparati statali che di un atteggiamento tradizionalmente accogliente nei confronti dei turisti occidentali e, in particolare, italiani, da parte della popolazione e degli operatori turistici locali. Con la primavera 2014, in coincidenza con la principale stagione turistica nel paese, si è registrato nuovamente un notevole afflusso di turisti italiani. 

Si ricorda in ogni caso l’esigenza di adottare un comportamento improntato al rispetto delle usanze islamiche (per un maggiore dettaglio si può fare riferimento alla Scheda paese), oltre che alle comuni norme di prudenza, in particolare quando si visitano le grandi città dove si possono verificare episodi di piccola criminalità.

Si attira tuttavia l’attenzione sulla necessità di evitare i viaggi in alcune zone del paese (peraltro generalmente escluse dagli itinerari turistici) nelle quali si registra un accresciuto attivismo delle organizzazioni indipendentiste, anche per effetto di una instabile situazione nei paesi confinanti, con conseguente aumento dei rischi per la sicurezza:

  • zone di confine con il Kurdistan iracheno (fascia di confine di circa 10 km ad ovest delle province di Kordestan, Kermanshah, Ilam, Khuzestan);
  • regioni sud-orientali del paese (zone di confine della provincia del Khorasan meridionale con l’Afganistan, intero territorio della provincia del Sistan-Baluchistan, parte orientale della provincia di Kerman ad est di Bam);
  • alcune isole minori dello Stretto di Hormoz: si sconsiglia vivamente di recarsi con imbarcazioni da diporto private nelle vicinanze delle acque attigue alle isole della Grande e Piccola Tunb e di Abu Musa, la cui sovranità e’ oggetto di contenzioso con gli EAU. 

Il recente incidente(leggi l’avviso completo)


Moldova MoldovaDiffuso il 03.11.2014. Tuttora valido

Si consiglia ai connazionali di registrare i dati relativi al viaggio sul sito DoveSiamoNelMondo. 

Si ricorda, infine, l’opportunità di consultare (leggi l’avviso completo)


Saint_Lucia Saint Lucia (Caraibi,vedi cartina in alto) Diffuso il 03.11.2014. Tuttora valido

Si consiglia ai connazionali di registrare i dati relativi al viaggio sul sito DoveSiamoNelMondo

Consulta la scheda di questo Paese


 

Ultimo aggiornamento 4/11/2014, ore 02:19:39

John Horsemoon

Sono uno pseudonimo e seguo sempre il mio dominus, del quale ho tutti i pregi e i difetti. Sportivo e non tifoso, pilota praticante(si fa per dire...), sempre osservante del codice: i maligni e i detrattori sostengono che sono un “dissidente” sui limiti di velocità. Una volta lo ero, oggi non più. Correre in gara dà sensazioni meravigliose, farlo su strada aperta alla circolazione è al contrario una plateale testimonianza di imbecillità. Sul “mio” giornale scrivo di sport in generale, di automobilismo e di motorsport, ma in fondo continuo a giocare anche io con le macchinine come un bambino.