Deprecated: Hook custom_css_loaded is deprecated since version jetpack-13.5! Use WordPress Custom CSS instead. Jetpack non supporta più il CSS personalizzato. Leggi la documentazione WordPress.org per scoprire come applicare gli stili personalizzati al tuo sito: https://wordpress.org/documentation/article/styles-overview/#applying-custom-css in /customers/8/8/d/horsemoonpost.com/httpd.www/newsite/wp-includes/functions.php on line 6078 Attenzione al caldo in arrivo, da combattere soprattutto a tavola: “meno grassi, più frutta e verdura” | HORSEMOON POST
In Primo PianoSalute

Attenzione al caldo in arrivo, da combattere soprattutto a tavola: “meno grassi, più frutta e verdura”

Il professor Antonio Rebuzzi, cardiologo dell’Università Cattolica, dà alcuni consigli per affrontare al meglio l’ondata di calura che la settimana entrante colpirà il Centro-Sud, con punte anche di 38°. Attenzione soprattutto alle fasce di popolazione più deboli, anziani e bambini

20150503-caldo-dieta-frutta-e-verdura-655x436


Nei prossimi giorni arriveranno al Centro-Sud, che si troverà a vivere un’anticipazione dell’estate in piena regolae. Condizioni metero che coglieranno impreparate le fasce di popolazione più deboli, come bambini e anziani “come sempre i soggetti più a rischio”, spiega il professor Antonio Rebuzzi, cardiologo e docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, evidenziando il rischio che questi soggetti corrono a causa di un cambio così repentino delle temperature. Un rischio che Rebuzzi lega “al fatto che il caldo li colga impreparati” a fronte del fatto che “continuino con le loro abitudini”, anzitutto alimentari.

I bambini “sono gestiti dagli adulti e sono più fragili. Vanno esposti poco al sole e idratati a sufficienza. Gli anziani invece – continua Rebuzzi – che hanno difficoltà a sentire la sete, devono bere molto e soprattutto devono assumere bevande che contengano sali minerali, la cui perdita, dovuta all’eccessiva sudorazione, può causare aritmie e problemi cardiovascolari. Inoltre, gli ipertesi che assumono dei farmaci, devono ridurne il consumo perché il caldo agisce come un vasodilatatore e riduce la pressione“.

Per contrastare l’ondata di caldo in arrivo, che prevede temperature fino a 38 gradi al Sud, il professor Rebuzzi consiglia anche di cambiare le abitudini alimentari. “Bisogna diminuire drasticamente il consumo di cibi grassi, come carni, formaggi e insaccati in favore di frutta e verdura, alimenti che contengono liquidi e sali minerali”, conclude il cardiologo della ‘Cattolica’.

(Credit: Adnkronos) © RIPRODUZIONE RISERVATA

Se hai gradito questo articolo, clicca per favore “Mi piace” sulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (quiGrazie in anticipo!