Deprecated: Hook custom_css_loaded is deprecated since version jetpack-13.5! Use WordPress Custom CSS instead. Jetpack non supporta più il CSS personalizzato. Leggi la documentazione WordPress.org per scoprire come applicare gli stili personalizzati al tuo sito: https://wordpress.org/documentation/article/styles-overview/#applying-custom-css in /customers/8/8/d/horsemoonpost.com/httpd.www/newsite/wp-includes/functions.php on line 6078 Hamilton, Pole Position 44 in Canada. Poi Rosberg. Räikkönen 3°, Vettel e Massa eliminati in Q1! Gran passo delle Lotus | HORSEMOON POST
F1In Primo Piano

Hamilton, Pole Position 44 in Canada. Poi Rosberg. Räikkönen 3°, Vettel e Massa eliminati in Q1! Gran passo delle Lotus

Qualifiche pazze per Ferrari e Williams: a capo e coda della gliglia. Grosjean e Maldonado danno spettacolo con le due monoposto nero-oro in predicato di tornare sotto la Renault. Force India e Red Bull nella Top10, Sainz ancora il migliore in Toro Rosso. Jenson Button non ha girato

20150606-f1-ev7-gp-can-ham-pole


Montréal – Splendida Quarantaquattresima pole position per Lewsi Hamilton nelle qualifiche del Gran Premio del Canada, che domani si correrà sul circuito ‘Gilles Villeneuve’. Al termine dei canonici 60 minuti divisi in tre manches, il britannico della Mercedes ha preceduto il compagno di squadra Nico Rosberg di poco più di 3 decimi e di oltre 6 decimi Kimi Räikkönen, con la prima Ferrari. Per Valtteri Bottas il quarto posto in griglia.

Le qualifiche però sono iniziate con tre docce fredde. Jenson Button se l’era fatta nel vero senso della parola nel motorhome della McLaren, a causa della sostituzione della power unit, ammutolitasi nelle Libere 3, che ne rendeva impossibile la partecipazione alle qualifiche. Partirà con l’autorizzazione dei Commissari Sportivi.

In senso figurato invece per Felipe Massa e Sebastian Vettel, che accusavano un drammatico calo di potenza, probabilmente causato da una defaillance elettronica: per entrambi l’onta – si fa per dire – dell’eliminazione nella prima manche, malgrado in Ferrari abbiano tentato una riprogrammazione d’emergenza. “È un problema che conosciamo da Barcelona”, ha detto Maurizio Arrivabene, “e per questo ci dobbiamo muovere per risolverlo”.

La giornata è stata splendida anche per le Lotus di Romain Grosjean e Pastor Maldonado, rispettivamente 5° e 6°, davanti alla Force India di Hülkenberg, dalle due Red Bull di Kvyat e Ricciardo e dalla seconda monoposto anglo-indiana di Sergio Perez,

Per Lotus e Force India torna il sole, importante per il futuro di entrambi i team, vagliati dalla Renault che intende ritornare in prima persona nel Circus. La Lotus – malgrado l’attuale motorizzazione – è al top della preferenza, visto che la sede di Enstone è quella storica della Renault in GB. Se ne saprà di più fra non molto.

20150606-f1-ev7-gp-can-quali-podium

In Q1 la clamorosa esclusione di Vettel e Massa, entrambi per problemi di elettronica alla power unit. La manche si chiudeva ocn Grosjean davanti a Rosberg e Hamilton (traccati tra loro da 2 soli millesimi), Maldonado, Hülkenberg, Räikkönen, Verstappen, Ricciardo, Kvyat e Bottas, ultimo della Top10. Passavano il taglio anche Sainz, Ericsson, Perez, Nasr e Alonso, mentre le qualifiche finiva lì per Vettel, Massa, le due Manor di Mehri e Stevens e Button sulla McLaren-Honda, che si era fermato nelle ultime libere con l’unità motrice ammutolita e da sostituire. Prenderà il via della gara con l’ok dei Commissari Sportivi.

In Q2, Hamilton precedeva Rosberg di soli 12 millesimi, Grosjean di oltre mezzo secondo, Räikkönen di quasi 7 decimi. Poi Bottas, Maldonado, Hülkenberg, Kvyat, Perez e Ricciardo, che si sarebbero contesi poi la pole position. Non passavano il taglio per la Q3 Sainz e Verstappen, con le due Toro Rosso, Ericsson, Alonso e Nasr.

Domani la gara partirà alle 20 (ora italiana). E per Hamilton sarà necessario allungare di nuovo su Rosberg, che da parte sua cercherà di azzerare il distacco. Ma ci sono vari pretendenti alla vittoria: tra essi, Kimi Räikkönen è quello in grado di impensierire il passo delle Mercedes, visto il ritmo provato nelle libere di venerdì. Se son Rosse, voleranno…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.


20150505-canadian-flagFORMULA 1 GRAND PRIX DU CANADA 2015 – QUALIFICHE

20150606-f1-ev7-gp-can-quali3


20150605-circuit-gilles-villeneuve-655x577


Primati

In prova: Ralf Schumacher (2004), Williams Fw26/BMW, 1’12’’275 a 217,220 km/h di media

In gara: Rubens Barrichello (2004), Ferrari F2004, 1’13’’622 a 213,246 km/h di media

Sulla distanza: Michael Schumacher (2007), Ferrari F2004, 1h28’24’’803 a 207,165 km/h di media

DRS: Doppio settore DRS a Montreal, tra le Curve 12 e 13 e tra la curva 14 e la curva 1, ma con un unico punto di rilevazione del distacco (Detection Point), collocato 110 metri dopo la Curva 9. Il primo tratto DRS inizia 55 metri prima della Curva 12 e il secondo 70 metri dopo la Curva 14


Timing ufficiale

Venerdì 5 Giugno 2015
16:00 – 17:30 Prove libere 1: diretta su Sky Sport F1 (207) – differita RaiSport 1 alle 20:30
20:00 – 21:30 Prove libere 2: diretta su Sky Sport F1 (207) – differita RaiSport 1 alle 0:30

Sabato 6 Giugno 2015
16:00 – 17:00 Prove libere 3: diretta su Sky Sport F1 (207) – differita RaiSport 1 alle 22:50
19:00 – 20:00 (STIMA) Qualifiche: diretta su Sky Sport F1 (207) – differita Rai2 alle 23:15

Domenica 7 Giugno 2015
20:00 – 22:00 (STIMA) Gara: diretta su Sky Sport F1 (207) – differita Rai2 alle 22:50


20150605-07-Canadian-Preview-1k-IT