Deprecated: Hook custom_css_loaded is deprecated since version jetpack-13.5! Use WordPress Custom CSS instead. Jetpack non supporta più il CSS personalizzato. Leggi la documentazione WordPress.org per scoprire come applicare gli stili personalizzati al tuo sito: https://wordpress.org/documentation/article/styles-overview/#applying-custom-css in /customers/8/8/d/horsemoonpost.com/httpd.www/newsite/wp-includes/functions.php on line 6085 Incidente aereo, morto James Horner, doppio Oscar per ‘Titanic’ | HORSEMOON POST
CinemaIn Primo Piano

Incidente aereo, morto James Horner, doppio Oscar per ‘Titanic’

Il compositore statunitense, collaboratore storico di James Cameron e Ron Howard, aveva 61 anni

20150623-Horner


James Horner è precipitato ieri con il suo monomotore nella foresta nazionale di Los Padres, in California; la conferma ufficiale della morte tarda ad arrivare, ma la sua assistente Sylvia Patrycja ha pubblicato su Facebook un messaggio che non lascia spazio a diverse interpretazioni dell’accaduto: “Abbiamo perso una persona meravigliosa, dotato di un grandissimo cuore e un incredibile talento. È morto facendo quello che amava. Grazie per il vostro sostegno.”

Dopo un esordio in sordina con le musiche di “The Lady in Red” (1979) comincia a comporre i temi per gli adattamenti cinematografici della serie Star Trek, con “Star Trek II: L’ira di Khan” (1982) e “Star Trek III: Alla ricerca di Spock” (1984). Nel 1985, con “Cocoon – L’energia dell’universo”, ha inizio la sua collaborazione con Ron Howard, regista per cui comporrà le musiche in altri sei lungometraggi (compresi “Apollo 13” e “A Beautiful Mind” che gli faranno guadagnare altre due nomination ai premi Oscar, che salgono a tre contando quella per “Braveheart”).

Negli stessi anni matura l’amicizia con Steven Spielberg, per il quale comporrà numerose colonne sonore di film distribuiti dalla sua Amblin Entertainment, tra cui parecchi film d’animazione come “Alla ricerca della valle incantata” e “Balto”, o altri classici come “Casper”.

La collaborazione più prolifica per il compositore si rivela però quella con James Cameron; con questi Horner lavorerà fianco a fianco in “Aliens – Scontro finale” (1986) ma soprattutto in “Titanic” (1997), grazie al quale vincerà ben 2 premi  Oscar: uno per la miglior colonna sonora, l’altro per la miglior canzone originale “My Heart Will Go On” co-scritta con Will Jennings e interpretata da Celine Dion. Per Cameron tornerà a comporre le musiche per “Avatar”, diventando così il compositore dei film di maggior incasso della storia del cinema.

I suoi ultimi lavori, ancora inediti, sono entrambi di quest’anno: si tratta delle musiche di “Southpaw” di Antoine Fuqua e “The 33” di Patricia Riggen.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.