Deprecated: Hook custom_css_loaded is deprecated since version jetpack-13.5! Use WordPress Custom CSS instead. Jetpack non supporta più il CSS personalizzato. Leggi la documentazione WordPress.org per scoprire come applicare gli stili personalizzati al tuo sito: https://wordpress.org/documentation/article/styles-overview/#applying-custom-css in /customers/8/8/d/horsemoonpost.com/httpd.www/newsite/wp-includes/functions.php on line 6078 Libere 3 a Silverstone, Hamilton & Rosberg as usual. Räikkönen e Vettel inseguono (si fa per dire) | HORSEMOON POST
F1In Primo Piano

Libere 3 a Silverstone, Hamilton & Rosberg as usual. Räikkönen e Vettel inseguono (si fa per dire)

Problemi al cambio ancora una volta per Rosberg, costretto ai box per quasi tutta la seconda parte della sessione. Sul finale torna per fare un giro e risale al secondo posto della griglia virtuale, con il finale di giro compiuto con braccio fuori dal finestrino e pipa accesa. Distacchi abissali inflitti al resto del lotto

LEWIS HAMILTON (MERCEDES AMG F1) © FOTO STUDIO COLOMBO/PIRELLI MEDIA
LEWIS HAMILTON (MERCEDES AMG F1) © FOTO STUDIO COLOMBO/PIRELLI MEDIA


Silverstone – Ancora nel segno delle Mercedes le terze libere del Gran Premio di Gran Bretagna sul circuito di Silverstone, ma con un cambio di fattori: è stato Lewis Hamilton il più veloce questa mattina nel turno decisivo per mettere a punto l’assetto per le qualifiche e la gara. Il campione del mondo in carica – e leader della classifica iridata piloti – è stato l’unico a scendere sotto la barriera di 1’33” staccando il tempo di 1’32”917, infliggendo un distacco di oltre mezzo secondo al compagno di squadra Nico Rosberg, la cui monoposto ha acusato problemi di perdita idraulica alla trasmissione.

Problemi che hanno consentito al pilota tedesco di fare un solo giro con le Medium (banda bianca) nel finale: a bandiera a scacchi già abbassata, Rosberg ha potuto risalire al secondo posto, ma ha dovuto rallentare per il traffico incontrato nel terzo settore.

Segni di una superiorità schiacciante delle Mercedes sul resto del lotto che potrebbe consentire al duo delle Frecce d’Argento perfino di non girare in qualifica con le gomme più morbide e di limitarsi a girare con le Orange Hard (banda arancione).

Un distacco pesante inflitto soprattutto alle due Ferrari di Räikkönen e Vettel, che inseguono a distanze siderali, braccate dalle due Toro Rosso di Verstappen e Sainz, dalle due Williams di Massa e Bottas, dalla Red Bull di Kvyat e dalla Lotus di Maldonado, ultimo della virtuale Top1 e con un distacco di quasi 1”8.

Hülkenberg guida gli inseguitori, davanti a Ricciardo, al compagno di squadra Perez, alla seconda Lotus di Grosjean e al sandwich Sauber-McLaren costituito da Nasr, Button, Ericsson e Alonso.

Chiudono come al solito le due Manor-Marussia di Stevens e Mehri con un distacco sul giro di oltre 5”, praticamente un’eternità.

L’unico modo per introdurre elementi di incertezza sulle qualifiche (dalle ore 13 locali, le 14 in Italia) è la pioggia, che le previsioni escluderebbero per la gara di domani. Le Mercedes in condizioni normali hanno già prenotato la prima fila: salvo complicazioni (come tutto nella vita)…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.


20150703-british-flag2015 FORMULA 1 BRITISH GRAND PRIX – LIBERE 3

20150704-f1-ev09-gb-libere3-ham-leads-timesheet


20150703-f1-ev09-gb-circuit-655x616


Primati

In prova: Lewis Hamilton (2013), Mercedes F1 W04, 1’29’’607 a 236,673 km/h di media

In gara: Fernando Alonso (2010), Ferrari F10), 1’30’’874 a 233,373 km/h di media

Sulla distanza: Mark Webber (2013), Red Bull RB6/Renault, 1h24’38’’200 a 217,088 km/h di media

DRS: Doppio settore DRS a Silverstone, tra le Curve 5 e 3 e tra la curva 14 e la curva 15. Il primo punto di rilevazione del distacco (Detection Point) è collocato 25 metri prima della Curva 3, con punto di attivazione (Activation Point) 30 metri dopo la Curva 5. Il secondo punto di rilevazione del distacco (Detection Point) è collocato all’ingresso della Curva 10, con punto di attivazione (Activation Point) 55 metri dopo Curva 14.


Timing ufficiale

Venerdì 3 Luglio 2015
11:00 – 12:30 Prove libere 1: diretta su Sky Sport F1 (207) – diretta su RaiSport 1
15:00 – 16:30 Prove libere 2: diretta su Sky Sport F1 (207) – diretta RaiSport 1

Sabato 4 Luglio 2015
11:00 – 12:00 Prove libere 3: diretta su Sky Sport F1 (207)diretta RaiSport 1
14:00 – 15:00 (STIMA) Qualifiche: diretta su Sky Sport F1 (207) – diretta Rai2

Domenica 5 Luglio 2015
14:00 – 16:00 (STIMA) Gara: diretta su Sky Sport F1 (207) – diretta Rai 1


20150703-f1-ev09-gb-preview


Save the Children Italia Onlus