Deprecated: Hook custom_css_loaded is deprecated since version jetpack-13.5! Use WordPress Custom CSS instead. Jetpack non supporta più il CSS personalizzato. Leggi la documentazione WordPress.org per scoprire come applicare gli stili personalizzati al tuo sito: https://wordpress.org/documentation/article/styles-overview/#applying-custom-css in /customers/8/8/d/horsemoonpost.com/httpd.www/newsite/wp-includes/functions.php on line 6078 Enrico Letta non è più deputato della Repubblica italiana | HORSEMOON POST
In Primo PianoPolitica

Enrico Letta non è più deputato della Repubblica italiana

Dimissioni accettate per l’ex presidente del Consiglio dei Ministri. Brunetta bacchetta l’attuale inquilino di Palazzo Chigi: “È un momento doloroso per quest’Aula, un momento doloroso per la nostra democrazia” e poi “ci rammarica l’assenza del presidente Renzi”, criticato per la mancanza di stile

201304230-letta-ottiene-la-fiducia-al-senato_770x420



Roma – Enrico Letta ha lasciato Montecitorio, da stasera non è più deputato: l’Aula della Camera ha approvato con 287 sì e 82 no le sue dimissioni. A prendere il suo posto, la deputata Beatrice Brignone, eletta con il Pd ma che ha annunciato di iscriversi al gruppo Misto, con l’impegno politico al fianco di Pippo Civati.

Forza Italia ha votato no. “È un momento doloroso per quest’Aula, un momento doloroso per la nostra democrazia – ha detto il presidente dei deputati azzurri Renato Brunetta -. Ci devono essere state ragioni molto gravi per rinunciare al mandato parlamentare”. Brunetta ha lamentato anche l’assenza del premier in aula: “ce la saremmo aspettati per un atto di dovuto riguardo, ci rammarica l’assenza del presidente Renzi. Ma si sa che lo stile non sembra più essere la cifra della politica di oggi”.

Dopo il voto su Twitter l’ex capogruppo dei deputati Pd, Roberto Speranza, ha scritto: “Enrico Letta in aula: ci si dimette da Deputati. Non dalla politica. Il Pd ha ancora bisogno delle tue qualità”. E il successore Ettore Rosato: “Da Enrico Letta un insegnamento esemplare, lascia le istituzioni ma non la politica, e il suo auspicio sulle riforme non resterà inascoltato”.

(Askanews)

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.


Save the Children Italia Onlus