Turchia, Femen in topless nel seggio di Erdogan. Nel resto del Paese scontri con morti e feriti

Protesta delle attiviste Femen contro il premier turco Erdogan, che evita di incontrarle. Negli scontri registrati nel resto del Paese otto morti e oltre 30 feriti tra fazioni locali

Leggi il seguito

In Turchia il voto amministrativo è quasi un referendum sul Primo Ministro Erdogan

53 milioni di turchi chiamati a rinnovare gli organi amministrativi locali, ma con un occhio alla politica reazionaria del Partito per la Giustizia e lo Sviluppo al governo del Paese

Leggi il seguito

Turchia sull’orlo di una crisi di nervi. Il presidente Gul contro il PM Erdogan: ‘ripristineremo Twitter’

“La chiusura totale delle piattaforme media non è possibile sotto il profilo legale”, ha affermato il capo dello Stato, ma nel fine settimana il governo ha esteso il blocco sul social media

Leggi il seguito

Erdogan in piena esaltazione neo-ottomana: indiscrezioni sulla trasformazione di Santa Sofia in moschea

Sulla rivista di bordo della compagnia di bandiera turca, un articolo “anticipa” la re-islamizzazione della Cattedrale di Santa Sofia, magnificandone il ruolo dopo la conquista ottomana del 1453. Un espediente per la politica neo-ottomana di Erdogan, che necessita di un simbolo per nascondere i problemi che attanagliano la Turchia. Ferma reazione di Bartolomeo I, patriarca ecumenico di Costantinopoli

Leggi il seguito

Prosegue la campagna neo-ottomana di Recep Tayyep Erdogan in Turchia: il governo favorisce le scuole islamiche e riduce l’istruzione laica

Su oltre 1 milione di iscrizioni alle scuole superiori laiche solo 300mila sono state accettate per l’anno scolastico 2013/2014. Tale approccio favorisce le Imam Hatips, scuole medie e superiori basate sul Corano e l’islam. Unsal Yildiz, attivista per la libertà di educazione: “Il governo vuole creare una generazione obbediente in linea con la visione islamista della società”

Leggi il seguito

Ergenekon, il processo contro i “golpisti” con un forte odore di manipolazione governativa islamista

Le condanne emesse contro i vertici della supposta organizzazione segreta, che secondo i giudici mirava a destabilizzare lo Stato, chiude l’era kemalista e apre la fase neo-ottomana predicata da Erdogan? La battaglia dell’islam politico contro l’establishment laico dei militari

Leggi il seguito