Vettel il più veloce nel secondo turno di libere al Nürburgring, ma sul passo gara Webber è su un altro pianeta

Alonso e Massa bene con le morbide nel passo gara. Le Lotus veloci nel giro secco. Temperature variabili influenzano il rendimento delle gomme

20130705-f1-ev9-fp2-vettel_780x545

Sebastian Vettel, su Red Bull-Renault, ha staccato il miglior tempo nel secondo turno di libere del GP di Germania al Nürburgring. Il tre-volte campione del mondo, leader del campionato, ha guidato la sessione fin dal primo run con le gomme morbide, le option (quelle identificabili con la banda gialla), realizzando il tempo di 1’30’’416, non migliorato da alcuno fino alla fine.

Secondo tempo per Nico Rosberg, su Mercedes, a poco meno di due decimi e mezzo, davanti a Mark Webber, che al Nürburgring aveva realizzato la pole nell’edizione 2009. L’australiano della Red Bull è stato il più veloce con le gomme medie, le prime (banda bianca), con un passo gara inavvicinabile nel corso di uno stint lungo, circa 30 giri, con almeno 26 su ritimi impressionanti. Tuttavia nel giro secco Webber ha dovuto cedere a Vettel e Rosberg, precedendo le due Lotus di Romain Grosjean e Kimi Räikkönen, le due Ferrari di Fernando Alonso e Felipe Massa, staccati tra loro di soli 3 millesimi.

Le due Ferrari peraltro hanno mostrato di avere un passo gara ottimo con le option.

Lewis Hamilton, il più veloce nelle sessione mattutina, non è sembrato in grado di reggere il ritmo del compagno di squadra con le option (morbide, banda gialla), concludendo il turno con un ritardo di 888 millesimi.

Qualche raggio di sole in casa McLaren, con Jenson Button nono, ma con un ritardo di olte un secondo e un decimo, mentre ultimo della Top Ten è stato Paul di Resta, sulla Force India, precedendo il compagno di squadra Adrian Sutil, che corre in casa.

A parte Sergio Perez, 14° con la seconda McLaren, dalla dodicesima posizione in poi c’è una lista di team: Ricciardo e Vergne sulle Toro Rosso (rispettivamente 12° e 13°), Hülkemberg e Gutierrez (Sauber), 15° e 16°, Bottas e Maldonado (Williams), al 17° e 18° posto, Pic, van der Garde, Bianchi e Chilton. Da rilevare il distacco veramente minimo tra Bottas e Maldonado (solo un millesimo).

Jules Bianchi ha concluso la sessione con 30 minuti di anticipo, a causa di un malessere.

Domani il terzo turno di libere si svolgerà dalle 11 alle 12, le qualifiche a partire dalle ore 14.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20130628-twitter-very-little@horsemoonpost

F1, Gran Premio di Germania, Libere 2

f1-2013-ev9_fp2_neutral

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

 

.

2013_F1_EVENT9_GP_GERMANIA_fia

Mario Isola illustra l’analisi della Pirelli sul circuito del Nürburgring

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: