Uno studio tedesco conferma che lo stress aumenta il mal di testa

La ricerca, che sarà presentata all’American Academy of Neurology, ha coinvolto un campione di quasi 5200 individui tra 21 e 61 anni

20140221-emicrania-univ-duisburg-essen-2-660x438
Washington – L’università di Duisburg-Essen ha condotto un nuovo su un disturbo che affligge milioni di persone ogni giorno, il mal di testa, giungendo a una conclusione che fornisce prove a un sospetto molto diffuso tra le persone che soffrono di emicrania: lo stress aumenta la frequenza del mal di testa.

La ricerca sarà presentata al meeting annuale dell’American Academy of Neurology ed ha coinvolto un campione di 5159 persone di età tra ventuno e settantuno anni, intervistate quattro volte all’anno per due anni circa i livelli di stress vissuti e i mal di testa.

I partecipanti hanno segnalato i mal di testa mensili e quantificato lo stress su una scala da zero a cento. Il 31 per cento del campione ha lamentato mal di testa di tipo tensivo, il 14 per cento emicrania, l’11 per cento emicrania combinata con cefalea tensiva e il 17 per cento un tipo di mal di testa non classificato.

I partecipanti alla ricerca che hanno lamentato mal di testa tensivo hanno valutato il proprio stress con una media del 51 per cento, una percentuale che è del 62 per cento nel caso di emicrania e del 59 per cento in caso di emicrania combinata con cefalea.

Per tutti i tipi di mal di testa è stato rilevato un aumento della frequenza di mal di testa mensili.

Credit: AGI

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: