Immigrazione: 200 persone soccorse a Lampedusa, 65 a Roccella Jonica. Rissa al CARA di Bari: un morto e tre feriti

La Guardia costiera ha soccorso un barcone a circa 70 miglia a Sud dell’isola. Tra i profughi anche donne, minori e due giornalisti francesi. Al Centro accoglienza richiedenti asilo di Bari-Palese notte di inferno, per una rissa tra kurdi e pachistani

20130703-profughi-mare_780x450

La notte scorsa la Guardia Costiera ha soccorso un barcone con a bordo oltre 200 immigrati clandestini a circa 70 miglia a Sud di Lampedusa. A bordo anche due giornalisti francesi. Tra i profughi anche donne e minori.

Sbarco di clandestini anche in Calabria. La scorsa notte a Roccella Jonica sono state soccorse 65 persone in difficoltà al largo delle coste calabresi, dopo che un cittadino egiziano aveva lanciato l’allarme con una telefonata, segnalando la presenza di un barcone in difficoltà con a bordo migranti. Sul posto inviati una motovedetta e un aereo della Guardia Costiera, partiti rispettivamente dal porto di Roccella Jonica e dall’aeroporto militare di Fontanarossa, a Catania.

Anche il mercantile italiano Hermana, che navigava in zona, ha partecipato alle operazioni di soccorso dell’imbarcazione, localizzata a 60 miglia a Sud Est di Punta Stilo ”con evidenti problemi di navigazione e in grande difficoltà in quanto cominciava ad imbarcare acqua” recita il comunicato della Guardia Costiera.

Tra i migranti clandestini anche 2 minori. Le 65 persone sono state tratte in salvo e sono giunte alle 6 di “questa mattina a Rocc20130703-cara-baripalese780x515ella Jonica, tutti in buone condizioni di salute”, assicura la Guardia Costiera.

Notte di violenze al CARA (Centro di Accoglienza Richiedenti Asilo) di Bari Palese tra immigrati di idverse nazionalità. Un ragazzo kurdo di 26 anni è morto nel corso di una rissa avvenuta questa notte tra immigrati del Kurdistan da una parte e immigrati del Pakistan e dell’Afghanistan dall’altra. Il corpo del giovane presenta le ferite di arma da taglio, ma ancora non è stato acclarato che la morte sia stata causata dai colpi inferti.

Indagano polizia e carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

@horsemoonpost

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: