CulturaMostre & Eventi

Christie’s, venduto per 27 milioni di dollari un Monet della leggendaria serie ‘Ninfee’

L’asta di Christie’s, che ha aperto la stagione delle grandi vendite primaverili di arte, ha incassato complessivamente 285,9 milioni di dollari. Aggiudicate anche tele di Picasso, Modigliani, Kandinsky e Renoir

Nympheas, Claude Monet, olio su tela

New York – Una tela a olio della leggendaria serie delle ‘Ninfee’ del pittore impressionista francese Claude Monet (1840-1926) è stata battuta martedì sera a un’asta di Christie’s a New York per oltre 27 milioni di dollari (19,4 milioni di euro): ad aggiudicarsela è stato un collezionista asiatico che ha chiesto di restare anonimo.

Il quadro intitolato originariamente ‘Nympheas‘ fu dipinto da Monet nel 1907 nel suo amato giardino di Giverny. L’opera era stimata tra i 25 e i 35 milioni di dollari e faceva parte per decenni della collezione privata dell’ereditiera Huguette Clark e non era mai più esposto in pubblico dal 1926.

L’asta di Christie’s, che ha aperto la stagione delle grandi vendite primaverili di arte, ha incassato complessivamente 285,9 milioni di dollari, per 47 lotti acquistati su 54 proposti in catalogo. Molti i capolavori battuti nell’asta serale.

Un dipinto di Pablo Picasso del 1942, ‘Ritratto di Dora Maar’, è stato aggiudicato per 22,5 milioni di dollari, mentre un Wassily Kandinsky astratto del 1909, ‘Scena di spiaggia’, è stato battuto per 17,2 milioni. ‘Ritratto di giovane uomo’ di Amedeo Modigliani del 1919 è stato acquistato per 17,6 milioni di dollari.

Infine una tela di Pierre-Auguste Renoir, ‘Giovane donna che gioca a badminton’ ha incassato 11,4 milioni di dollari.

(Adnkronos)