Deprecated: Hook custom_css_loaded is deprecated since version jetpack-13.5! Use WordPress Custom CSS instead. Jetpack non supporta più il CSS personalizzato. Leggi la documentazione WordPress.org per scoprire come applicare gli stili personalizzati al tuo sito: https://wordpress.org/documentation/article/styles-overview/#applying-custom-css in /customers/8/8/d/horsemoonpost.com/httpd.www/newsite/wp-includes/functions.php on line 6078 Iraq, rotto assedio jihadista ad Amerli da truppe irachene, sciite e peshmerga. Donne e bambini evacuati in elicottero | HORSEMOON POST
EsteriIn Primo Piano

Iraq, rotto assedio jihadista ad Amerli da truppe irachene, sciite e peshmerga. Donne e bambini evacuati in elicottero

Il più grande successo militare di Baghdad dall’inizio dell’offensiva dell’ISIL. Nelle ultime ore lanciata un’operazione di assistenza umanitaria, con aiuti paracadutati da aerei americani, australiani, britannici e francesi. Gli italiani abbiamo partecipato col pensiero…

20140831-amerli-655

Baghdad – Le truppe governative irachene, sostenute da milizie sciite, hanno fatto irruzione nella città turcomanna di Amerli, da due mesi assediata dai jihadisti dell’ISIL. Il sindaco di Amerli e ufficiali dell’esercito iracheno hanno confermato che le truppe governative e le milizie sono entrate dal settore orientale della città, mentre infuriano i combattimenti nella parte settentrionale.

All’operazione, che segna il più grande successo militare di Baghdad dal momento in cui è partita l’offensiva jihadista dell’ISIL nel Nord dell’Iraq, dal mese di giugno, hanno preso parte reparti dell’esercito iracheno, milizie sciite e unità combattenti peshmerga curde. Tutta l’operazione ha potuto svolgersi grazie alla copertura aerea degli F18-A statunitensi decollati dalla portaerei “George HW Bush” di stanza a Manama, nel Golfo Persico.

Le immagini dell’operazione di salvataggio delle donne e dei bambini di Amerli con gli elicotteri

A confermare l’operazione il ministro per la Gioventù iracheno, Jassem Hamad. “Le forze irachene sono riuscite a liberare la città, perlopiù popolata da sciiti turcomanni, dai ribelli“, ha dichiarato ai giornalisti.

Dentro la città circa 15mila turcomanni ormai allo stremo, senza acqua né cibo, visto l’assedio stretto dai jihadisti dello Stato islamico. Donne e bambini sono stati soccorsi da elicotteri delle forze irachene. I residenti di Amerli, di fede sciita e dunque considerati eretici dai jihadisti sunniti dell’ISIL, hanno resistito quasi due mesi all’assedio.

Su richiesta del governo iracheno, gli Stati Uniti hanno paracadutato aiuti umanitari sulla città di Amerli“, ha confermato il portavoce del Pentagono, l’ormai noto a livello globale contrammiraglio John Kirby. Gli aerei dell’Air Force hanno paracadutato nella ultime ore aiuti umanitari alla popolazione di Amerli, in un’operazione cui hanno partecipato aerei della RAAF australiana, dell’Armée de l’Air francese e della RAF britannica.

L’Italia invece schiera Federica Mogherini: ed è tutto grasso che cola. Parolai a tutto campo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA