Deprecated: Hook custom_css_loaded is deprecated since version jetpack-13.5! Use WordPress Custom CSS instead. Jetpack non supporta più il CSS personalizzato. Leggi la documentazione WordPress.org per scoprire come applicare gli stili personalizzati al tuo sito: https://wordpress.org/documentation/article/styles-overview/#applying-custom-css in /customers/8/8/d/horsemoonpost.com/httpd.www/newsite/wp-includes/functions.php on line 6085 Ebola, gli Stati Uniti pronti a inviare in Africa 3000 militari per combattere l’epidemia | HORSEMOON POST
EsteriIn Primo Piano

Ebola, gli Stati Uniti pronti a inviare in Africa 3000 militari per combattere l’epidemia

Si coordineranno con i governi locali per costruire 17 cliniche con 100 posti letto ciascuna. Inoltre formeranno fino a 500 operatori sanitari alla settimana per almeno sei mesi e distribuiranno migliaia di kit sanitari

20140916-ebola-655x436

Washington – Gli Stati Uniti invieranno migliaia di militari per rispondere all’epidemia di ebola in Africa occidentale con la costruzione di cliniche e la formazione di centinaia di operatori sanitari. E’ quanto annuncerà il presidente americano Barack Obama, che ha definito l’epidemia una minaccia alla sicurezza nazionale.

Il presidente Usa ha anche in programma di recarsi al Centers for Disease Control and Prevention (Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie) di Atlanta per incontrare esperti che sono al lavoro per combattere il virus. Ingegneri militari americani, hanno riferito alti funzionari dell’amministrazione, si coordineranno con i governi locali per costruire 17 cliniche con 100 posti letto ciascuna per la cura dei pazienti che hanno contratto la malattia.

Gli Stati Uniti, inoltre, formeranno fino a 500 operatori sanitari alla settimana per almeno sei mesi e, oltre a fornire disinfettanti e farmaci, distribuiranno migliaia di kit sanitari. L’Africa Command del dipartimento della Difesa, hanno riferito funzionari americani, stabilirà un comando congiunto a Monrovia, capitale della Liberia, per monitorare gli Stati Uniti e gli sforzi internazionali ed offrirà circa 3mila militari per le attività di aiuto.

(Adnkronos)