Deprecated: Hook custom_css_loaded is deprecated since version jetpack-13.5! Use WordPress Custom CSS instead. Jetpack non supporta più il CSS personalizzato. Leggi la documentazione WordPress.org per scoprire come applicare gli stili personalizzati al tuo sito: https://wordpress.org/documentation/article/styles-overview/#applying-custom-css in /customers/8/8/d/horsemoonpost.com/httpd.www/newsite/wp-includes/functions.php on line 6078 Twin Peaks tornerà nel 2016 come promesso! - Teaser | HORSEMOON POST
In Primo PianoTelevisione

Twin Peaks tornerà nel 2016 come promesso! – Teaser

La serie cult anni Novanta tornerà sul canale Showtime con nove episodi inediti diretti da David Lynch

20141006-Twin-Peaks

Dopo una lunghissima attesa per i fan c’è finalmente l’annuncio ufficiale: Showtime trasmetterà dal 2016 nove episodi inediti di Twin Peaks, la serie cult ideata da David Lynch e Mark Frost. La notizia arriva dagli stessi creatori ancora una volta tramite Twitter, dopo che qualche giorno fa i due avevano postato un chiaro rimando alla serie utilizzando lo stesso identico (e criptico) messaggio (tra l’altro ispirato a una frase di un personaggio della serie televisiva).

Le avvisaglie in queste ultime settimane erano state fin troppe: da un commento rivelatore di all’ultima edizione del Lucca Film Festival dello stesso Lynch (“Aspettate e vedrete”) a un tweet congiunto con il co-creatore della serie Mark Frost.

Lynch e Frost stanno lavorando alla sceneggiatura dei nove episodi che andranno a comporre la nuova serie e che vedranno il primo alla regia di tutti gli episodi. A giudicare dalle prime indiscrezioni, la serie riprenderà esattamente 25 anni dopo gli eventi delle prime due stagioni, non si tratterà dunque di un reboot né di un remake.

La serie originale, andata in onda tra il 1990 e il 1991 sui canali della ABC seguiva le indagini dell’agente speciale del FBI Dale Cooper sull’omicidio di Laura Palmer, studentessa di liceo presso la cittadina di Twin Peaks; mischiando il gusto per il surreale, per l’horror psicologico unitamente a una forte satira delle soap opera dell’epoca, Twin Peaks divenne col tempo una vera e propria serie di culto per milioni di appassionati, nonché precursore di buona parte delle produzioni successive (tra cui possiamo citare “The X-Files”).

Nel 1991 la serie venne cancellata per il brusco calo degli ascolti, dovuti sia alla programmazione maldestramente gestita dall’emittente americana sia a un cambio nella trama principale da metà della seconda stagione, cosa che per altro fece infuriare David Lynch, il quale riteneva (a ragione) che il vero mistero e fulcro della storia andasse svelato solamente alla fine.

Tuttavia l’ultimo emblematico episodio lasciava presagire un clamoroso ritorno, dovuto specialmente alla frase pronunciata dal personaggio di Laura Palmer e rivolto all’agente Cooper: “I’ll see you again in 25 years”, appunto.

“Ho sempre pensato che girare Twin Peaks fosse come scrivere un romanzo” ha detto Frost, “lavoravamo con un così alto tasso di attenzione al dettaglio che non si era mai visto prima d’allora in una narrazione. In tutti questi anni un sacco di gente ci ha dato ragione, quindi sono molto felice di poter tornare in azione e Showtime era il luogo più adatto dove approdare; specialmente dopo aver riscontrato la passione di Gary Levine e David Nevins per la serie”.

Ovviamente la pressione su Frost e Lynch è altissima, quest’ultimo ha poi voluto aggiungere che “non si può riposare in eterno sugli allori”, il che spiega anche il perché del coinvolgimento di David Lynch come unico regista della serie.

“Questo show vuole essere una sorta di ringraziamento per gli appassionati che hanno tenuto viva la serie nel corso di tutti questi anni, trasmettendo quella passione anche alle generazioni successive. Siamo felici, soprattutto per loro, di avere l’occasione di tornare” ha concluso Frost.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il trailer ufficiale del ritorno di Twin Peaks in TV