Deprecated: Hook custom_css_loaded is deprecated since version jetpack-13.5! Use WordPress Custom CSS instead. Jetpack non supporta più il CSS personalizzato. Leggi la documentazione WordPress.org per scoprire come applicare gli stili personalizzati al tuo sito: https://wordpress.org/documentation/article/styles-overview/#applying-custom-css in /customers/8/8/d/horsemoonpost.com/httpd.www/newsite/wp-includes/functions.php on line 6078 Dopo l’approvazione alla Camera del Ddl Scuola, i sindacati si mobilitano: stop scrutini per un’ora e fiaccolata | HORSEMOON POST
In Primo PianoScuola

Dopo l’approvazione alla Camera del Ddl Scuola, i sindacati si mobilitano: stop scrutini per un’ora e fiaccolata

La forma di sciopero – indetta da  Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Fgu –  sarà esercitata per due giorni, nella prima ora di servizio, ma nel “pieno rispetto delle disposizioni di legge”. Non ostacolate le classi che affronteranno gli esami. Alle 21 del 5 giugno manifestazione contemporanea in tutte le principali città d’Italia

20150521-protesta-scuola-2-655x436


Roma – I sindacati della scuola non desistono dalla protesta contro il disegno di legge di riforma della scuola, approvato in prima lettura dalla Camera dei Deputati. Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Fgu hanno proclamano lo sciopero della prima ora di servizioper tutti gli scrutini in ciascuna delle prime due giornate di svolgimento delle operazioni, le cui date sono individuate in relazione al calendario adottato da ogni singola istituzione scolastica, con esclusione delle classi terminali dei cicli di studio“.

In una nota è speigato che lo sciopero del personale docente coinvolto nelle operazioni di scrutinioavverrà nel pieno rispetto delle disposizioni di legge e contrattuali, salvaguardando le legittime aspettative di studenti e famiglie. Per il personale docente della scuola dell’infanzia, il personale educativo e il personale ATA lo sciopero si effettuerà nella prima ora di servizio (e nell’ultima, in caso di turno pomeridiano) delle giornate individuate per la scuola in cui presta servizio“.

La forma di protesta non interromperà le “le iniziative organizzate a livello territoriale e nelle scuole per un’azione costante di informazione e coinvolgimento dei cittadini sulle ragioni e sugli obiettivi della mobilitazione“. 

In questo quadro e con questa finalità, venerdì 5 giugno si terrà un’iniziativa dal titolo “La cultura in piazza” che, a partire dalle 21, in tutte le principali città italiane vedrà sfilare in una fiaccolata per porre all’attenzione dei cittadini i motivi della mobilitazione, su cui nei prossimi giorni le organizzazioni sindacali forniranno ulteriori e più approfondite indicazioni – anche di carattere organizzativo – su tutte le iniziative in preparazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.