F1In Primo PianoSport

F1, Rosberg rende la pariglia ad Hamilton e stacca il miglior tempo nelle seconde libere del GP Brasile

Le Ferrari di Vettel e Räikkönen inseguono (a distanza) le due Mercedes. Ennesimo motore rotto sulla McLaren: questa volta tocca a Fernando Alonso. Grosjean fa il fenomeno, Massa risale la griglia virtuale

FOTO


San Paolo – Seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Brasile sotto il segno di Nico Rosberg, che ha reso pan per focaccia al compagno di squadra Lewis Hamilton, staccando il miglior tempo e distanziando il campione del mondo britannico di oltre 4,5 decimi. Sul circuito di Interlagos, sotto una pioggerellina intermittente – che evaporava facilmente per il caldo locale – il tedesco è stato il più veloce in ogni condizione, sia in configurazione di qualifica che sul long run.

Nelle prime fasi però si era visto Valtteri Bottas in vetta alla lista dei tempi, montando per primo le Soft (banda gialla), ma il pilota finlandese della Williams alla fine del turno si trova solo sesto, preceduto dalle due Ferrari di Sebastian Vettel e Kimi Räikkönen e dalla Red Bull di Daniel Ricciardo.

La pista, a tratti scivolosa per l’umidità della pioviggine, non ha però raggiunto condizioni tali da imporre il montaggio delle intermedie, malgrado all’inizio i team avessero indicazioni di una pioggia più copiosa in arrivo nel mezzo della sessione. Questa situazione ha determinato un avvio movimentato del turno, con molto traffico, lamentato anche da Räikkönen.

Al settimo posto Romain Grosjean, che ha preceduto Nico Hülkenberg – qui poleman nel 2010 – Daniil Kvyat e Felipe Massa, riuscito a risalire dal fondo griglia, dopo aver cambiato del tutto l’assetto della sua Williams, inguidabile in mattinata.

Dopo 30 minuti la sessione è stata interrotta per la rottura del propulsore termico della Honda sulla monoposto di Fernando Alonso, che ha registrato l’undicesima rottura della power unit della stagione, un record che pareggia (al momento) le rotture verificatesi sulla monoposto di Button.

Recuperata la monoposto del pilota di Oviedo, dopo 10 minuti la sessione è ripresa (ma il tempo non è stato interrotto).

Dopo la prima parte, i piloti si sono concentrati sul long run in configurazione gara, durante la quale Rosberg ha imposto il suo passo, inarrivabile per tutti, sia con me Medium (banda bianca) che con le Soft, su cui si sono concentrati negli ultimi 10 minuti.

Fuori dalla Top 10 momentanea, Sergio Perez guida gli inseguitori, davanti a Pastor Maldonado, Felipe Nasr, Max Verstappen, Carlos Sainz, Jenson Button, Marcus Ericsson e Fernando Alonso. Chiudono il gruppo, come al solito, le due Manor di Stevens e Rossi, a parti invertite rispetto alla prima sessione.

La terza sessione di libere di domani sarà trasmessa in chiaro da RaiSport2 e non da RaiSport1 come indicato in precedenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.


Save the Children Italia Onlus


20151113-f1-ev18-gp-bra-flagFORMULA 1 GRANDE PRÊMIO PETROBRAS DO BRASIL 2015 – LIBERE 2

20151113-f1-ev18-gp-bra-fp21-timesheet


20151113-f1-ev18-gp-bra-track


Primati

In prova: Rubns Barrichello (2004), Ferrari F2004, 1’09’’822 a 222,170 km/h di media

In gara: Juan Pablo Montoya (2004), Williams FW26/BMW, 1’11’’4737 a 217,038 km/h di media

Sulla distanza: Juan Pablo Montoya (2004), Williams FW26/BMW, 1h28’01’’451 a 208,517 km/h di media


ZONE DRS – Due Zone DRS nell’Autódromo José Carlos Pace di Interlagos, tra la Curva 3 e la 4, poi tra la Curva15 e la 1. Il primo punto di rilevazione del distacco (Detection Point) è collocato all’apice della Curva 2, con punto di attivazione (Activation Point) collocato 20 metri dopo la Curva 3. Il secondo punto di rilevazione del distacco (Detection Point) è collocato 30 metri dopo la Curva 13 e il punto di attivazione (Activation Point) 60 metri dopo la Curva 15.


Timing ufficiale (secondo il fuso orario di Roma)

Venerdì 13 Novembre 2015
13:00 – 14:30 Prove libere 1: diretta su Sky Sport F1 (207) e su RaiSport1
17:00 – 18:30 Prove libere 2: diretta su Sky Sport F1 (207) e su RaiSport1

Sabato 14 Novembre 2015
14:00 – 15:00 Prove libere 3: diretta su Sky Sport F1 (207) e su RaiSport2117:00 – 18:00 (STIMA) Qualifiche: diretta su Sky Sport F1 (207) e Rai2

Domenica 15 Novembre 2015
17:00 – 19:00 (STIMA) Gara: diretta su Sky Sport F1 (207) e Rai1


20151113-f1-ev18-gp-bra-pirelli-info


Save the Children Italia Onlus