Lampedusa, giovane tunisino tenta di violentare una tredicenne milanese

Proseguono senza sosta gli sbarchi a Lampedusa. Ieri l’approdo di 200 migranti. Fermato un minorenne tunisino per presunta violenza sessuale ai danni di una 13enne turista milanese

Violenza Sessuale

Ancora sbarchi di migranti a Lampedusa, l’ultimo lembo di terra a Sud d’Italia e d’Europa. Ieri pomeriggio, infatti, la nave Bettica della Marina Militare ha avvistato un barcone con a bordo 200 persone, in balìa del mare agitato. Una volta raggiunti, sono stati trasbordati sulle motovedette e trasferiti nell’isola delle Pelagie. Tra di loro c’erano anche una trentina di donne e alcuni bambini.

Sempre da Lampedusa, inoltre, proviene la notizia di un presunto tentativo di violenza sessuale da parte di un tunisino minorenne, sbarcato pochi giorni fa. Stando a quanto trapelato, una 13enne di Milano, in vacanza nell’Isola, si trovava a bordo di una barca ormeggiata nel porto insieme ad un amico – anch’egli minorenne – in attesa dell’arrivo dei parenti.

Ad un tratto, il migrante sarebbe salito sull’imbarcazione, avrebbe chiuso il ragazzo in bagno ed avrebbe tentato di violentare la ragazzina. Ma l’amico, dopo che è riuscito a liberarsi, ha costretto alla fuga il tunisino, fermato poi dai carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20130628-twitter-very-little@waltergianno

Walter Giannò

Blogger dal 2003, giornalista pubblicista, ha scritto su diverse piattaforme: Tiscali, Il Cannocchiale, Splinder, Blogger, Tumblr, WordPress, e chi più ne ha più ne metta. Ha coordinato (e avviato) urban blog e quotidiani online. Ha scritto due libri: un romanzo ed una raccolta di poesie. Ha condotto due trasmissioni televisive sul calcio ed ha curato la comunicazione sul web di un movimento politico di Palermo durante le elezioni amministrative del maggio 2012. Si occupa di politica regionale ed internet.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: