Il profilo di Jens Stoltenberg, Segretario Generale della NATO designato ieri a Bruxelles dal Consiglio del Nord Atlantico

L’economista norvegese è capo dell’opposizione laburista, specialista in ambiente e molto attento alle necessità della difesa e della sicurezza della Norvegia. Convinto assertore del ruolo di NATO e UE come strumenti di promozione della pace e della sicurezza in Europa e non solo, sostenuto “dall’Internazionale” di sinistra che agisce come una macchina da guerra coordinata dal presidente americano

20140329-Jens_Stoltenberg-660x450

Jens Stoltenberg è nato a Oslo il 16 marzo 1959 e ha trascorso la sua infanzia all’estero, al seguito del padre diplomatico e della madre; ha due sorelle. Si è laureato in Economia all’Università di Oslo e dopo la laurea, nel 1987, ha iniziato a lavorare presso Statistics Norway, l’istituto nazionale di statistica del regno di Norvegia.

Nel 1990 fu chiamato dal primo ministro Gro Harlem Brundtland a servire come Segretario di Stato per l’ambiente. Nel 1993 fu eletto membro del Parlamento norvegese e fu anche nominato ministro del Commercio e dell’Energia. Dal 1996 al 1997 ha servito come ministro delle Finanze.

Nominato Primo Ministro per la prima volta nel 2000, all’età di 40 anni, Jens Stoltenberg si dimise dopo le elezioni dell’anno successivo per assumere la funzione di capo dell’opposizione fino al 2005, quando ancora una volta diventò Primo Ministro, questa volta per un governo di coalizione, incarico che ha tenuto fino al mese di ottobre 2013.

Stoltenberg è attualmente leader del partito laburista norvegese, nonché leader parlamentare del partito, funzioni che dovrà lasciare nel momento in cui assumerà le funzioni di Segretario Generale della NATO e presidente del Consiglio Nord Atlantico.

Jens Stoltenberg ha avuto diversi incarichi internazionali, tra cui il ruolo di presidente del gruppo di esperti ad alto livello delle Nazioni Unite sulla livello di sistema coerenza e il gruppo consultivo ad alto livello sui cambiamenti climatici. Al momento è inviato speciale delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici.

Durante l’esperienza di governo come Primo Ministro, Stoltenberg ha incrementato la spesa per la difesa della Norvegia in modo costante, con il risultato che il Paese scandinavo è oggi uno degli alleati con la più alta spesa pro capite difesa della NATO. Stoltenberg ha anche contribuito a trasformare le forze armate norvegesi, con un’attenzione alla qualità delle capacità e alla schierabilità dei reparti. Sotto la sua guida il governo norvegese ha contribuito con forze norvegesi a varie operazioni della NATO.

Forte sostenitore di una maggiore cooperazione transatlantica, Stoltenberg sostiene il processo di condivisione degli oneri della sicurezza attraverso l’Alleanza Atlantica. Nonostante la Norvegia non sia uno Stato membro dell’Unione Europea, Stoltenberg considera NATO e UE come organizzazioni complementari per garantire la pace e lo sviluppo in Europa e nel Mondo.

Jens Stoltenberg è sposato con Ingrid Schulerud, con la quale ha due figli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: