La Sicurezza Nazionale cerca giovani esperti in informatica. Ultimi giorni del bando

Nel quadro della ‘rivoluzione’ delle relazioni tra intelligence e società, il DIS ha lanciato a Novembre il bando di recrutamento, che scade alle ore 12 del 31 Gennaio prossimo. Requisiti richiesti: capacità di lavoro in team e di ricerca, resilienza, predisposizione a ragionare per scenari.

Roma – Da tempo la Sicurezza Nazionale si è aperta al mondo esterno, cercando di recrutare il proprio personale anche al di fuori delle amministrazioni civili e militari dello Stato.  

In questo quadro, nel Novembre scorso il Dipartimento delle informazioni per la Sicurezza (DIS) ha pubblicato un bando di ricerca di giovani esperti di informatica, che siano interessati a prestare servizio nel sistema nazionale di sicurezza e difesa, per dare al Comparto Intelligence (e Difesa) nuove e più fresche professionalità in gradi di implementare le capacità di lettura della realtà, di azione coerente con gli interessi nazionali e di reazione di fronte alle minacce provenienti dal cyberspace.

Per combattere le minacce informatiche e potenziare le risorse impegnate nella protezione cibernetica e nella sicurezza informatica, l’Intelligence Nazionale recluta giovani – diplomati o laureati – con qualificate competenze, capacità ed esperienze nei settori della cyber security (ricerca, monitoraggio, analisi e contrasto della minaccia), dello sviluppo applicativo, della progettazione, dello sviluppo e della gestione delle infrastrutture di rete, nonché delle architetture informatiche e dei relativi sistemi di sicurezza.

Tra i requisiti richiesti, la predisposizione a lavorare in team, una forte capacità di resilienza, una predisposizione proattiva di analisi e ricerca e una caratteriale spiccata tendenza a lavorare in termini di scenario per intercettare ogni cambiamento in atto. I giovani interessati dovranno mostrare equilibrio personale, attitudine alla lungimiranza, predisposizione a integrare le competenze tecnologiche con la dimensione umana, qualità che siano concreta capacità di analisi e azione in contesti altamente professionali e di estrema delicatezza per la Nazione.

Al termine di un periodo di adeguata formazione, i giovani selezionati diventeranno professionisti della Sicurezza Nazionale, una scelta di vita che comporta oneri più che onori.

Peraltro, il bando specifico per esperti ICT (Information and Communications Technology) non interrompe il processo di proposizione di candidature spontanee attraverso la procedura online della sezione Lavora con noi, sul sito istituzionale del DIS (qui), con cui la Sicurezza Nazionale ricerca professionalità più varie, come analisti, linguisti ed esperti di discipline sociologiche e antropologiche.

Per rispondere al bando per esperti ICT si possono presentare le candidature entro le ore 12 del 31 gennaio 2017  registrandosi sul sito (qui) e seguendo le istruzioni che il candidato riceverà per email. 

Ultimi giorni, quindi, per proporsi come esperti e lavorare per il bene comune dell’Italia e degli interessi nazionali della Repubblica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.


banner-solidali-istituzionale-468x60

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: