Deprecated: Hook custom_css_loaded is deprecated since version jetpack-13.5! Use WordPress Custom CSS instead. Jetpack non supporta più il CSS personalizzato. Leggi la documentazione WordPress.org per scoprire come applicare gli stili personalizzati al tuo sito: https://wordpress.org/documentation/article/styles-overview/#applying-custom-css in /customers/8/8/d/horsemoonpost.com/httpd.www/newsite/wp-includes/functions.php on line 6078 L’incriminazione di Bernie Ecclestone per corruzione può implicare scossoni per la F1? Rispondi a un sondaggio | HORSEMOON POST
F1MotoriRoss ZoneSport

L’incriminazione di Bernie Ecclestone per corruzione può implicare scossoni per la F1? Rispondi a un sondaggio

20130511-rosszone-head_2

Quali conseguenze per l’incriminazione di Bernie Ecclestone per corruzione dalla Procura di Monaco di Baviera? Il Patron della F1 si difenderà attaccando, come in una super-qualifica per proiettarsi verso l’ennesima vittoria? Ovvero…

20130720-ecclestone-charged-for-bribery-780x440

Grane per il Boss della F1… Tre giorni fa la Procura di Monaco di Baviera ha incriminato Bernie Ecclestone per corruzione, nella vicenda riguardante la cessione di un pacchetto di azioni della Formula 1 al fondo CVC.

Qualche tempo fa, il quotidiano bavarese Süddeutsche Zeitung aveva fatto il quadro della situazione, poi le indagini hanno fatto il loro corso. Secondo l’accusa, Ecclestone avrebbe pagato 44 milioni di dollari all’ex banchiere Gerhard Gribwoksky, quando era presidente della Bayern LB Bank, per la vendita di un pacchetto di azioni della F1 a CVC, fondo di cui il Boss della F1 è azionista di maggioranza relativa (con circa il 3% delle azioni), direttore esecutivo e in tale qualità amministratore delegato della FOM Ltd, di cui è anche socio.

Gribwoksky è stato condannato per evasione fiscale a 8 anni e mezzo nel 2012, per non aver dichiarato il reddito derivante dai 44 milioni di dollari incassati da Ecclestone, il quale però ha sempre affermato di essere stato costretto a pagare una estorsione, pena la mancata cessione del pacchetto di voti di controllo della F1 a CVC.

I magistrati bavaresi hanno creduto al banchiere corrotto, rinviando Ecclestone a giudizio. Bisognerà comunque vedere se riusciranno a provare in sede di giudizio le gravi accuse.

La domanda sorge spontanea: “e adesso che accade”?

La difesa del “Boss Supremo” della F1 – come è chiamato nel mondo anglosassone – proseguirà nella linea fin qui tenuta, “non aver fatto nulla di illegale“, una base su cui i legali di Ecclestone prepareranno una strategia da “pole position” e da “vittoria” in vista del processo.

Resta da capire se Ecclestone – come richiesto da più parti – abbandonerà il controllo della F1, ma molti osservatori sono scettici su questa eventualità.

Voi che ne pensate?

ROSS

Rossella La Notte

Sono stata folgorata da un go-kart da bambina, da allora niente è stato uguale. Cresciuta come fissa spettatrice del “mio” rally del Gargano, ho coltivato l’interesse per le competizioni automobilistiche seguendo la stampa in ogni sua articolazione. Colpita ed affondata dal fascino della F1, ho coltivato la mia passione di scrivere come modo per fissare i ricordi e le forti emozioni vissute. Organizzo eventi sportivi, collaboro con l’Associazione Karting Milano e ho elaborato il progetto “Karting Giovani”, mirato ad avvicinare la scuola al mondo del karting. Ho collaborato con il campionato Formula 2000 Light. Su THE HORSEMOON POST curo una rubrica - Ross Zone – in cui mi occupo di Formula 1.