Deprecated: Hook custom_css_loaded is deprecated since version jetpack-13.5! Use WordPress Custom CSS instead. Jetpack non supporta più il CSS personalizzato. Leggi la documentazione WordPress.org per scoprire come applicare gli stili personalizzati al tuo sito: https://wordpress.org/documentation/article/styles-overview/#applying-custom-css in /customers/8/8/d/horsemoonpost.com/httpd.www/newsite/wp-includes/functions.php on line 6078 Scoperte 280 nuove droghe, 70 casi gravi in un anno | HORSEMOON POST
SaluteWellness

Scoperte 280 nuove droghe, 70 casi gravi in un anno

A lanciare l’allarme è il ministro Beatrice Lorenzin nel corso della presentazione del nuovo piano nazionale contro la diffusione delle “smart drugs”, nuove sostanze tossiche che trovano ampia diffusione soprattutto attraverso Internet

nuovedroghe.jpg

Sono circa 280 le nuove sostanze tossiche in commercio tra giovani e non, altamente pericolose e facilmente reperibili. A lanciare l’allarme ministro della Salute Beatrice Lorenzin durante la presentazione del nuovo piano nazionale contro la diffusione delle nuove sostanze psicoattive (Nsp).

Sono definite “smart drugs” e trovano diffusione soprattutto tramite Internet. Un mercato che va di pari passo con i farmaci contraffatti o di vendita illegale. “Ragazzi giovanissimi – spiega il ministro Lorenzin – hanno accesso a sostanze psicoattive, un elenco vastissimo di sostanze messe sul mercato e propinate ai ragazzi soprattutto attraverso la rete, luogo di incontro di tutti i ragazzi del mondo”.

Un fenomeno dilagante sia in Italia che nel resto d’Europa “che assume rilevanza di sanità pubblica affiancandosi con quello delle droghe tradizionali quali eroina, cocaina, cannabis, anfetamine – continua la Lorenzin -. Ragazzi giovanissimi hanno accesso a sostanze psicoattive, un elenco vastissimo di sostanze messe sul mercato e propinate soprattutto attraverso la rete, luogo di incontro di tutti i ragazzi del mondo”. E sarebbero settanta i casi gravi di intossicazione acuta correlati all’assunzione di Nps in Italia, a causa della quale altrettanti giovani sono finiti al pronto soccorso nel 2010 per essere sottoposti a cure intensive.

Sono numerose, inoltre, le campagne già attivate contro le nuove sostanze psicoattive: “Al fine di assicurare una risposta efficace al diffondersi delle droghe sintetiche – ha concluso il ministro della Sanità – che creano danni per la salute pubblica e a quella dei nostri ragazzi, realizziamo questo primo update sulle principali caratteristiche delle Nsp individuate, mettendo a punto una serie di indicazioni strategiche e di obiettivi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20130628-twitter-very-little@Rosalia Bonfardino