Deprecated: Hook custom_css_loaded is deprecated since version jetpack-13.5! Use WordPress Custom CSS instead. Jetpack non supporta più il CSS personalizzato. Leggi la documentazione WordPress.org per scoprire come applicare gli stili personalizzati al tuo sito: https://wordpress.org/documentation/article/styles-overview/#applying-custom-css in /customers/8/8/d/horsemoonpost.com/httpd.www/newsite/wp-includes/functions.php on line 6078 Aeroporto di Fiumicino: uomo nudo a spasso tra i viaggiatori | HORSEMOON POST
CronacaIn Primo Piano

Aeroporto di Fiumicino: uomo nudo a spasso tra i viaggiatori

Caccia all’uomo e sicurezza in discussione nello scalo ‘Leonardo da Vinci’ di Roma. Investigatori analizzano foto e sorveglianza video

20150531_uomo-nudo-fiumicino-655x436


Roma – Come è stato osservato, in aeroporto se ne vedono di tutti i colori. Chissà perché, viaggiare in aereo scatena la ‘creatività’ dei viaggiatori: donne in improbabili mise erotico-glamour, uomini fantasiosi in vena di cross dressing, tra dandy inglesi e tamarri d’ogni dove. Ma quanto visto ieri al Terminal 3 crediamo non abbia eguali nel mondo occidentale.

Un uomo è stato visto amabilmente passeggiare in mezzo agli altri viaggiatori, con comode scarpe da tennis ai piedi e uno striminzito perizoma a contenere il contenibile. Pazzesco.

Le foto hanno fatto il giro del web, diventando virali.

La Polizia aeroportuale sta ora verificando la veridicità delle foto, che potrebbero essere anche taroccate, mettendole a confronto con le immagini video della sorveglianza di sicurezza. Se risultasse veritiera, si aprirebbe un capitolo nuovo per la sicurezza aeroportuale e l’inchiesta chiamerebbe in causa l’Enav (Ente Nazionale Assistenza al Volo) e la gestione di tutta la cornice di sicurezza del ‘Leonardo da Vinci’ di Fiumicino.

Per molti in quel caso sarebbero volatili per diabetici…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.