F1In Primo Piano

Hamilton ancora il più veloce a Budapest, sorpresa Red Bull. Alonso in Top10

Ancora una bandiera rossa per il problema al turbo riscontrato sulla power unit Renault-Infiniti di Ricciardo. Ferrari, venerdì travagliato. Force India ferme per motivi di sicurezza 

20150724-f1-ev10-gp-ham-fp2-leads



Budapest – Ancora Hamilton, ma sorpresa Red Bull. Questa in sintesi la seconda sessione di libere del Gran Premio di Ungheria, appena conclusa sul circuito alle porte della capitale Budapest.

Hamilton ha staccato il miglior tempo, dopo la prima parte della sessione con Räikkönen a guidare il gruppo. In configurazione di qualifica il pilota della Mercedes ha inferto 3,5 decimi di distacco a DaniilKvyat e poco più di mezzo secondo a Daniel Ricciardo sulle due Red Bull, dimostratesi molto performanti sul bollente Hungaroring.

Quarto tempo per Rosberg, che si è lamentato dell’assetto della monoposto, davanti a Räikkönen, con la prima Ferrari, a Sainz, con la prima Toro Rosso, a Vettel (Ferrari) e a Fernando Alonso, con un lusinghiero 8° tempo e in recupero anche sul crono.

A chiudere la virtuale Top 10 le due Williams, con Bottas e Massa separati da 39 millesimi di secondo.

Con il passo gara, Mercedes con un ritmo costante e superiore al resto del lotto, più vicine le Red Bull, mentre le Ferrari restano un mistero, per i diversi problemi che hanno rallentato il lavoro del team. Un mistero che richiederà la verifica domani, nelle ultime libere e in qualifica. Vettel – impegnato a trovare il miglior bilanciamento – è incappato anche in due testacoda, che però dimostrano la ricerca del limite.

Nelle retrovie, le Lotus hanno girato regolarmente, dopo i problemi ‘amministrativi’ che hanno ostacolato la prestazione nel primo turno. Per Maldonado e Grosjean rispettivamente il 13° e il 15° tempo. Come da previsioni pre-gara, le Sauber sembrano in difficoltà nel toboga magiaro: Nasr 14° e Ericsson 16° confermano l’opinione della team principal, Monisha Kaltenborn. A chiudere il gruppo, come al solito, le due Manor-Marussia di Mehri e Stevens separati da 2 millesimi di secondo.

Ferme per precauzione le due Force India di Perez e Hülkenberg, dopo l’incidente di questa mattina occorso al pilota messicano. Il team ha preferito verificare le condizioni di sicurezza dei materiali, piuttosto che mettere in pericolo la vita dei piloti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.


Save the Children Italia Onlus

20150724-hun-flag-40x20FORMULA 1 PIRELLI MAGYAR NAGYDÍJ 2015 – LIBERE 2

20150724-f1-ev10-gp-hun-fp2-time-sheet


20150703-f1-ev09-gb-circuit-655x616



Primati

In prova: Rubens Barrichello (2004), Ferrari F2004, 1’18’’436 a 201,076 km/h di media

In gara: Michael Schumacher (2004), Ferrari F2004, 1’19’’071 a 199,461 km/h di media

Sulla distanza: Michael Schumacher (2004), Ferrari F2004, 1h35’26’’131 a 192,798 km/h di media

DRS: Doppio settore DRS all’Hungaroring tra le Curve 14 e 1 e tra la curva 1 e 2, con un unico punto di rilevazione del distacco (Detection Point), collocato 5 metri prima della Curva 14: il primo punto di attivazione (Activation Point) è collocato 40 metri dopo la Curva 14 e il secondo 6 metri dopo la Curva 1.


Timing ufficiale

Venerdì 24 Luglio 2015
10:00 – 11:30 Prove libere 1: diretta su Sky Sport F1 (207) – diretta su RaiSport 1
14:00 – 15:30 Prove libere 2: diretta su Sky Sport F1 (207) – diretta RaiSport 2

Sabato 25 Luglio 2015
11:00 – 12:00 Prove libere 3: diretta su Sky Sport F1 (207)diretta RaiSport 2
14:00 – 15:00 (STIMA) Qualifiche: diretta su Sky Sport F1 (207) – diretta Rai2

Domenica 26 Luglio 2015
14:00 – 16:00 (STIMA) Gara: diretta su Sky Sport F1 (207) – diretta Rai 1


20150724-11-Hugarian-Preview-4k-IT-1000x625


Save the Children Italia Onlus