Deprecated: Hook custom_css_loaded is deprecated since version jetpack-13.5! Use WordPress Custom CSS instead. Jetpack non supporta più il CSS personalizzato. Leggi la documentazione WordPress.org per scoprire come applicare gli stili personalizzati al tuo sito: https://wordpress.org/documentation/article/styles-overview/#applying-custom-css in /customers/8/8/d/horsemoonpost.com/httpd.www/newsite/wp-includes/functions.php on line 6085 MotoGp 2015, Bwin rimborsa chi ha puntato su Rossi campione | HORSEMOON POST
In Primo PianoSport

MotoGp 2015, Bwin rimborsa chi ha puntato su Rossi campione

Il rimborso è assicurato sotto forma di bonus e dimostra che anche tra i bookmakers c’è la convinzione di un campionato falsato dal ‘biscottone’ Lorenzo/Marquez

Milano – “È arrivato il #RimborsoPerVale! Se hai puntato su #ValentinoRossi iridato #MotoGP 2015, ti spetta un bonus rimborso”.

Con questo tweet Bwin Italia ha annunciato la decisione di rimborsare gli scommettitori che hanno puntato sul trionfo di Valentino Rossi nel Motomondiale 2015. Il pilota della Yamaha, come è noto, ha chiuso il campionato MotoGp al secondo posto, alle spalle dello spagnolo Jorge Lorenzo, suo compagno di team.

Un risultato maturato nell’ultima gara del campionato, a Valencia in Spagna, sul circuito catalano ‘Ricardo Tormo’, dove Rossi è partito ultimo per una penalità inflitta dalla Dorma e dalla FIM comminata per la supposta reazione del pilota di Tavullia di fronte alle scorrettezze compiute in pista dal pilota della Honda Marc Marquez, in quell’occasione finito a terra.

La fase finale della stagione è stata caratterizzata dalle polemiche per una presunta alleanza iberica anti-Rossi, stretta tra Jorge Lorenzo e Marc Marquez, pilota Honda, per mantenere il titolo in Spagna.

Come noto, l’ex pilota Loris Reggiani – mai ‘innamorato’ di Valentino Rossi – ha mutato parere sui fatti denunziati da Rossi, dopo aver rivisto il Gran Premio della Malesia a Sepagn, seguendo la gara sul cronologico dei tempi, da cui ha tratto la convinzione che Marquez abbia volutamente ritardato Rossi nella sua ‘caccia’ sportiva al proprio compagno di squadra Lorenzo.

Un cambiamento di opinione importante, spiegato in modo scientifico, visto che Reggiani ha messo in evidenza il fatto che Marquez in Malesia aveva tenuto un ritmo veloce quando si trovava dietro Rossi, per rallentare inspiegabilmente quando riusciva a superare il pilota italiano. Indizio di un comportamento scorretto, volto a rallentare volutamente Rossi a vantaggio di Lorenzo.

Due giorni fa abbiamo invitato il CONI e la FMI (Federazione Motociclistica Italiana) ad adire le vie legali sportive internazionali, per ottenere l’annullamento del Gran Premio di Spagna, falsato nel risultato finale e che ha influenzato in modo determinante l’esito del campionato 2015.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.


Save the Children Italia Onlus