Mazda aumenta le vendite in Europa anche nel terzo trimestre dell’anno fiscale

Nell’anno fiscale 2018-2019 Mazda ha venduto quasi 1,2 milioni di automobili in tutto il mondo, quasi 200 mila in Europa, con una crescita di area del 2%

Roma – Mazda Motor Corporation ha divulgato i dati globali di vendita e i risultati economici per i primi nove mesi dell’anno fiscale 2018-19, periodo in cui ha registrato un totale di 1.170.000 di vetture vendute in tutto il mondo. La richiesta per i crossover della casa nipponica permane e l’introduzione di numerosi modelli aggiornati – come Mazda6, CX-3 e MX-5 – ha fatto da volano per il positivo risultato commerciale verso la fine del periodo.

Come nel primo semestre, a segnare il maggiore incremento percentuale è stato il Sud-est asiatico (ASEAN) con un aumento anno su anno fra il 1° aprile e il 31 dicembre del 26% con 104.000 unità vendute, mentre il Giappone ha contribuito alla crescita con un incremento nelle vendite del 7,0% con 150.000 unità complessive. Il Nord America si è mantenuto stabile rispetto all’anno precedente con 320.000 unità. Le vendite in Europa (compresa la Russia) sono state di 196.000 unità, con un incremento del 2,0% su base annua: al riguardo, notevole la crescita confermata in Spagna, con 16.000 auto vendute (+10,0%) e nel Regno Unito con 25.000 unità (+6,0%). I risultati positivi in Europa sono stati guidati in particolare da Mazda2 e Mazda CX-5, cresciute rispettivamente dell’8,0% e del 15,0% rispetto allo stesso periodo dell’anno fiscale precedente. 

I risultati commerciali di Mazda nei primi nove mesi hanno portato a un fatturato di ¥2.622,6 miliardi (€20,3 miliardi**), con un profitto operativo di ¥59,6 miliardi (€462,0 milioni**) e un utile netto di ¥37,0 miliardi (€286,8 milioni**). Risultati che consentono di prevedere volumi di vendita e ipotesi di fatturato complessivi per l’anno fiscale 2018-2019, in cui Mazda si attende vendite globali di 1.569.000 unità (contro le precedenti 1.617.000), in leggera flessione rispetto al periodo precedente, con un profitto operativo di ¥80 miliardi (€625,0 milioni; in precedenza ¥70 miliardi), in deciso aumento, e un utile netto di ¥55 miliardi (€429,7 milioni; in precedenza ¥50 miliardi), anche in questo caso in aumento del 10%.

Con la nuova generazione di prodotti Mazda, iniziata con la nuova Mazda3 presentata a novembre 2018 al Salone di Los Angeles e che proseguirà con il nuovo SUV compatto che verrà svelato al Salone Internazionale di Ginevra a marzo, il Costruttore giapponese prevede che questa crescita continui nel corso del 2019.

** Fonte: Mazda Motor Corporation’s Consolidated Financial Results for the First Nine Months of the Fiscal Year Ending March 31, 2019; valori in Euro per i primi nove mesi calcolati a €1 = ¥129, valori in Euro per le previsioni sull’intero anno calcolati a €1 = ¥128

(fonte: Mazda Corporation) 

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.