Ferrari, ecco perché difendo “l’odiato” Montezemolo: i numeri non sono un’opinione

Il “licenziamento” di Luca Cordero di Montezemolo da parte di Sergio Marchionne è l’ultimo atto di un processo che porta la Fiat e la Ferrari a dismettere un’italianità che ormai sta stretta per i piani globali di Marchionne. Ma le sconfitte in questa F1 con i motori ibridi dipendono da un ritardo di tutto il Gruppo FCA. Trasferirne la responsabilità solo sull’uscente presidente della Ferrari è una scorciatoia che non avrà le gambe lunghe

Leggi il seguito

Marco Mattiacci Team Pricipal della Ferrari. Le dimissioni di Domenicali, il saluto di Montezemolo

Con uno scarno comunicato di Maranello si ufficializzano le dimissioni – dopo 23 anni – dell’ormai ex Team Principal della Ferrari, che si assume tutte le responsabilità dei mancati risultati, un sacrificio forse esagerato. Montezemolo: stima e affetto, grato per il senso di responsabilità

Leggi il seguito

F1, terremoto alla Ferrari: Stefano Domenicali si dimette e lascia l’azienda

Secondo Leo Turrini, giornalista di QN e molto addentro nelle cose Ferrari, il Team Principal della Scuderia Ferrari si sarebbe già dimesso dall’azienda per cui lavora dal 1991 e in cui ha svolto mansioni di grande responsabilità. Capro espiatorio di una situazione che è stata generata da altri?

Leggi il seguito

La presentazione della Ferrari F14 T: monoposto di superiorità sulle piste di F1?

Nel video di presentazione sul web, un concentrato di impegno e passione, di identità e prospettiva mondiale per il team di Maranello. Bella? Brutta? Purché vinca, si scrive sul web

Leggi il seguito

La Ferrari F14 T fa battere il cuore dei ferraristi, a prescindere…

Una monoposto di Maranello suscita emozioni che non attengono all’estetica, perché la monoposto più bella – anche se può sembrare banale – è quella più veloce di tutte le altre. Sulla vettura del 2014 si ripongono le speranze di un ritorno alla vittoria iridata e i ferraristi sognano…

Leggi il seguito

Ferrari F14T, aspetti tecnici della nuova monoposto di Maranello

La monoposto del Cavallino Rampante per il 2014 è un concentrato di tecnologia e di novità dettate dai regolamenti. Dal telaio al cambio, dalla fluidodinamica interna all’aerodinamica, alle gomme, tutto è cambiato. I fan di Maranello sperano in meglio

Leggi il seguito

Presentata a Maranello la Ferrari F14T della riscossa. Obiettivo mondiale, tutto il resto sarà noia

La monoposto di Fernando Alonso e Kimi Räikkönen ha un aspetto a formichiere nell’anteriore: saprà “succhiarsi” gli avversari? Lo sperano tutti i fan del Cavallino Rampante, simbolo dell’Italia che corre e non si ferma

Leggi il seguito

La Ferrari e Schumacher: da Maranello “Doppi Auguri, Michael!”

La Scuderia Ferrari si stringe attorno al pilota che più ha vinto con le monoposto del Cavallino Rampante. Lo fa con una nota sintetica, ma dal contenuto profondo e dai numeri straordinari: i 72 Gran Premi di Formula 1 vinti insieme in dieci anni di vita sportiva. Oggi, mentre Schumacher corre la sua gara più importante, ai box della Rossa sono tutti pronti a fiondarsi sotto il podio, per festeggiare l’ennesima vittoria…

Leggi il seguito

La cancelliera Merkel, Vettel e la Ferrari vicini a Schumi

Lotta fra la vita e la morte Schumacher, ma non è solo: palpabile la forte emozione e la vicinanza da parte di appassionati, colleghi e autorità. Parole di affetto e vicinanza anche dal cancelliere tedesco Angela Merkel, dal quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel e dal team Ferrari

Leggi il seguito

A Maranello Fernando Alonso e Felipe Massa si salutano. Il brasiliano: “proverò a non farti passare”

Il pilota brasiliano ha partecipato al pranzo di Natale e ha salutato il team. Parole di ringraziamento per Domenicali, definito “un fratello maggiore”, e anche per il pilota di Oviedo, con una battutina velenosa… Alonso ha iniziato la preparazione sul simulatore in prospettiva 2014

Leggi il seguito

Ferrari e Domenicali, operazione “social”. Lezione di stile a chi critica sempre e a chi si lamenta delle critiche

Mai teneri con nessuno, ma stavolta va fatto un applauso a scena aperta a Stefano Domenicali e alla Ferrari, per un gesto che è davvero un esempio per chi si lamenta dell’eccesso di critiche sui social network. Due “rompicoglioni” (in senso affettuoso, quindi nostri colleghi in corpore et animo) ospiti di Maranello: che in fondo rimane la nostra laica “santa rossa sede” (anche per chi è eretico di rito villeneuviano). Notizie: Red Bull tutto regolare (visto che la FIA non trova niente). Alonso: la colpa è nostra, per non avergli dato macchina adeguata. Massa: lo consideriamo campione, monoposto troppo nervosa per i suoi gusti. Kubica: purtroppo la F1 è svanita per sempre

Leggi il seguito