La FIA dà i numeri: dei piloti di Formula 1…

Diramata la lista ufficiale della numerazione scelta dai conduttori delle squadre iscritte al mondiale 2014, a due settimane dai primi test. Maldonado sfida la superstizione (britannica) e sceglie il 13. Bianchi si fa beffe di quella italiana e si prende il 17. Hülkenberg abbraccia la storia e indossa il mitico numero 27 di Gilles Villeneuve…

20140111-f1-grid_back

La FIA ha diramato ieri pomeriggio la lista dei numeri permanenti scelti dai piloti di Formula 1, numeri che accompagneranno la vita agonistica di ciascuno fino al ritiro. Una mossa che ha causato qualche perplessità, soprattutto per l’estrema volatilità dei volanti in questo periodo di crisi economica, con il rischio di un turn-over in corso di stagione.

La decisione della FIA e di Ecclestone rientra in uno sforzo di marketing teso ad avvicinare spettatori alla massima formula automobilistica, incrementandone gli elementi identitari, come avviene già in altri sport.

I piloti hanno presentato un’istanza alla Federazione Internazionale dell’Automobile per la  “concessione” del numero. Nel caso di conflitto di istanze, sarebbe stato preferito il miglior piazzato nell’ultimo campionato. Una regola che limita in futuro la scelta, ma questa è la decisione presa dalle menti al vertice della F1.

Dopo aver comunicato ai vari piloti l’accettazione della numerazione scelta, la FIA ha pubblicato l’elenco ufficiale, da cui manca il secondo pilota della Marussia e i due della Caterham. Sul compagno di squadra di Jules Bianchi si rincorrono le indiscrezioni di una conferma di Max Chilton, l’unico ad aver concluso tutte le gare del campionato 2013. Un record di affidabilità che non dovrebbe però essere la chiave di volta della riconferma: nel team cercano piloti con ben altre qualità. Come una dotazione finanziaria robusta, per esempio. Mancherebbe solo l’ufficializzazione, come ha confermato in modo indiretto da Andy Webb ad Autosport.

L’attuale campione del mondo in carica (per la quarta volta consecutiva…), Sebastian Vettel, utilizzerà il numero 1 che individua il campione del mondo, ma ha scelto il numero 5 come proprio numero di gara “ordinario”: per vederlo apposto sulla sua monoposto si dovrà però aspettare che ci sia un altro …campione del mondo.

Curiosa la scelta di Pastor Maldonado, che utilizzerà il numero 13 per tutta la sua carriera in F1. Il numero 13 è la bestia nera del motorsport, perché nel mondo britannico equivale al 17 nella galleria delle superstizioni. Il 17 è stato scelto peraltro da Jules Bianchi, che è mezzo italiano e forse per questo non si cura di certi aspetti. Entrambi hanno un gran coraggio in un ambiente in cui alcuni non scendono dal letto mai se non mettendo a terra lo stesso piede…

Anche Nico Hülkenberg ha mostrato un gran coraggio, abbracciando la Storia della F1 e scegliendo il numero 27 reso mitico da Gilles Villeneuve, indimenticato (e indimenticabile…) pilota canadese. Forse un modo per “finire il lavoro” con una rossa, vista la vicinanza più volte avuta con il team di Maranello.

Curiosa anche la scelta di Lewis Hamilton, che ha preso il 44, e di Adrian Sutil, che ha indicato il 99.

La FIA dà i numeri iniziali di un campionato che di numeri ne farà vedere molti. A Jerez de la Frontera, dal 28 al 31 gennaio, i primi test precampionato. Mancherà di certo la Lotus, perché la monoposto non è pronta: almeno questa è la motivazione ufficiale in una stagione in cui le sorprese non saranno poche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Numero scelto

Nome del pilota

Team

1

3

Sebastian VETTEL (DEU)**  

Daniel RICCIARDO (AUS)

Infiniti Red Bull Racing-Renault

6

44

Nico ROSBERG (DEU)

Lewis HAMILTON  (GBR)

Mercedes Gp Petronas Formula One

7

14

Kimi RÄIKKÖNEN (FIN)

Fernando ALONSO (ESP)

Scuderia Ferrari

8

13

Romain GROSJEAN (FRA)

Pastor  MALDONADO (VEN)

Lotus F1 Team-Renault

20

22

Kevin MAGNUSSEN (DEN)

Jenson BUTTON (GBR)

McLaren Mercedes

11

27

Sergio PEREZ MENDOZA (MEX)

Nico HÜLKENBERG (DEU)

Sahara Force India F1 Team-Mercedes

21

99

Esteban GUTIERREZ (MEX)

Adrian SUTIL (DEU)

Sauber F1 Team-Ferrari

25

26

Jean-Eric VERGNE (FRA)

Daniil KVYAT (RUS)

Scuderia Toro Rosso-Renault

19

77

Felipe MASSA (BRA)

Valtteri BOTTAS (FIN)

Williams Team F1-Mercedes

17

Da indicare

Jules BIANCHI (FRA)

Max CHILTON (GBR), da confermare

Marussia F1 Team-Ferrari

##

##

Da ingaggiare

Da ingaggiare

Caterham F1 Team-Renault

**Vettel utilizzerà nel 2014 il numero 1 di Campione del Mondo, ma ha scelto il numero 5 come numero “ordinario” per la sua carriera

**Vettel ha scelto di utilizzare il numero 1 di Campione del Mondo, ma ha anche scelto il numero 5 come numero “ordinario”

Shares

John Horsemoon

Sono uno pseudonimo e seguo sempre il mio dominus, del quale ho tutti i pregi e i difetti. Sportivo e non tifoso, pilota praticante(si fa per dire…), sempre osservante del codice: i maligni e i detrattori sostengono che sono un “dissidente” sui limiti di velocità. Una volta lo ero, oggi non più.

Correre in gara dà sensazioni meravigliose, farlo su strada aperta alla circolazione è al contrario una plateale testimonianza di imbecillità. Sul “mio” giornale scrivo di sport in generale, di automobilismo e di motorsport, ma in fondo continuo a giocare anche io con le macchinine come un bambino.

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: