Deprecated: Hook custom_css_loaded is deprecated since version jetpack-13.5! Use WordPress Custom CSS instead. Jetpack non supporta più il CSS personalizzato. Leggi la documentazione WordPress.org per scoprire come applicare gli stili personalizzati al tuo sito: https://wordpress.org/documentation/article/styles-overview/#applying-custom-css in /customers/8/8/d/horsemoonpost.com/httpd.www/newsite/wp-includes/functions.php on line 6078 Margaret Thatcher, Baronessa di Kesteven. Il Regno Unito le tributa l’ultimo saluto | HORSEMOON POST
Esteri

Margaret Thatcher, Baronessa di Kesteven. Il Regno Unito le tributa l’ultimo saluto

Du haut en bas de l’échelle sociale, l’exemple est la plus belle forme de l’autorité

L’Italia avrebbe bisogno di una Thatcher che demolisca non lo Stato-sociale, ma lo Stato-imprenditore e lo Stato-prenditore di tasse, per foraggiare un sistema corrotto, consociativo, dispendioso e improduttivo.

20130417-Margaret_Thatcher_770Esequie pubbliche, ma non funerali di Stato (per esplicita richiesta dell’ex Prime Minister di Sua Maestà Britannica). Un conservatore si preoccupa sempre del bilancio dello Stato e di come vengono spesi i denari dei contribuenti. Noi, in Italia, non abbiamo questi esempi e forse per questo meritiamo di perire come Stato unitario.

Un esempio di servizio allo Stato e di coraggio politico che in Italia non conosciamo. Perché per prendere decisioni impopolari, ma indispensabili per fare rinascere un Paese, una personalità politica deve avere un patrimonio etico importante: la credibilità. La credibilità è figlia dell’esempio.

Come recita un brocardo francese “Du haut en bas de l’échelle sociale, l’exemple est la plus belle forme de l’autorité“, che non ha bisogno di traduzioni.

L’Italia non ha bisogno dei vari Romano Prodi, incapaci gestori della Cosa Pubblica, ideologi del nulla.L’Italia ha bisogno di uno psicologo sociale che sappia far scattare l’orgoglio e l’inventiva che gli italiani mettono a frutto nel mondo, contribuendo alla ricchezza di altre nazioni.

Prodi, al netto dei legami con potenze straniere oggi come ieri (chiedere a Paolo Guzzanti, già presidente della Commissione Mitrokhin) o Amato o Rodotà sono rappresentanti di un mondo che non esiste più, se non nelle menti malate dei partitocrati di regime, quelli che hanno ridotto l’Italia in queste condizioni miserevoli.

Berlusconi ha la colpa storica di non aver dato l’avvio – costasse quel che costasse – a quella rivoluzione liberale di cui si è sempre riempito la bocca, che serve all’Italia per ritornare grande in Europa e punto di riferimento della cultura nel mondo.

Grazie, Lady Thatcher, lei ci ha mostrato che salvare un Paese è possibile, bastano coraggio, lungimiranza, saldezza morale e vero rispetto della Comunità.

In Paradiso l’accompagnino gli angeli, al suo arrivo la accolgano i martiri e la conducano nella santa Gerusalemme.

God Save The Queen – United Kingdom Anthem

@horsemoonposti