Porsche, la prossima generazione di Macan sarà solo elettrica

La decisione del Consiglio di Vigilanza di Porsche AG lo ha deciso e, di conseguenza, ha avviato l’iter di trasformazione dello stabilimento di Lipsia in sito dedicato all’elettromobilità

Stoccarda. Il Consiglio di Vigilanza di Porsche AG ha deciso che la prossima generazione di Macan verrà prodotta in versione esclusivamente elettrica. Il primo modello di SUV Porsche con trazione solo elettrica uscirà dalla linea di assemblaggio all’inizio del prossimo decennio. Con questa decisione, Porsche implementa lo spostamento della produzione sull’asse dell’elettromobilità, in considerazione del fatto che la Taycan – la prima vettura sportiva di Porsche dotata di motore esclusivamente elettrico – verrà lanciata sul mercato alla fine del 2019, seguita a breve distanza dalla versione Cross Turismo.

L’elettromobilità e Porsche formano un connubio perfetto; non solo perché condividono un approccio ad elevata efficienza, ma soprattutto per il carattere sportivo di entrambe”, ha commentato Oliver Blume, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Porsche AG. “Entro il 2022 investiremo oltre sei miliardi di euro nella mobilità elettrica e già per il 2025 uno su due veicoli Porsche di nuova costruzione potrebbe essere dotato di un sistema di propulsione elettrico. Tuttavia, nei prossimi dieci anni ci focalizzeremo su un mix di motorizzazioni composto da unità a benzina ulteriormente ottimizzate, modelli ibridi plug-in e vetture sportive con alimentazione puramente elettrica. Il nostro obiettivo – ha spiegato – è quello di essere dei pionieri in ambito tecnologico e per questo continueremo, con coerenza, ad allineare la nostra Azienda alle esigenze di mobilità del futuro”.

La decisione di produrre la prossima generazione della Macan presso lo stabilimento Porsche di Lipsia fu assunta nel luglio 2018. La trasformazione dello stabilimento di Lipsia in sito produttivo per modelli elettrici significa che Porsche considera l’elettromobilità come decisione strategica per il futuro della produzione automobilistica complessiva. L’elettrificazione della gamma avverrà – sotto il profilo strutturale – con la prossima generazione della Macan, che mutuerà la tecnologia a 800 Volt della Taycan, basata sull’architettura PPE (Premium Platform Electric) di Porsche, sviluppata in collaborazione con Audi AG. 

Porsche Leipzig GmbH ha iniziato la produzione di serie del SUV Cayenne nel 2002 con 259 dipendenti. Da allora, lo stabilimento è stato oggetto di sviluppi e progressive migliorie, che l’hanno trasformato in uno degli impianti produttivi più avanzati e sostenibili del settore automobilistico. Già nel 2011, la Macan è stata protagonista di una vera e propria rivoluzione, oltre che di una storia di grandi successi: quando questo modello è stato lanciato, lo stabilimento di Lipsia è stato trasformato in un’unità produttiva “completa”, vale a dire comprensiva di un proprio reparto di carrozzeria e di verniciatura. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.