Attentato al Cairo: perché tanta fretta di definirlo un attacco contro l’Italia? (foto)

Molti elementi sembrano indicare che l’autobomba esplosa non lontano dal Consolato d’Italia nella capitale egiziana non fosse diretta verso il

Leggi il seguito

Egitto, portavoce della Chiesa cattolica: “popolo egiziano unito nella lotta al terrorismo jihadista”

Tre anni fa la Liberazione dalla dittatura islamista dei ‘Fratelli Musulmani’ e l’arresto di Mohammed Morsi. Padre Rafic Greiche spiega

Leggi il seguito

Bruxelles, studente pestato a scuola per aver condannato strage islamista di Parigi. Inchiesta su docente islamico

Le autorità hanno aperto un’inchiesta. La vittima aveva rifiutato di firmare una petizione per chiedere le dimissioni del professore di

Leggi il seguito

Boko Haram fa strage di cristiani in Nigeria, ma il ministro degli Esteri Mogherini non ha espresso alcuna indignazione

Sabato scorso il ministro degli Esteri italiano ha emesso una sintetica nota stampa con cui esprimeva “indignazione” per la condanna

Leggi il seguito

Gran muftì saudita: “I kamikaze in nome dell’islam sono criminali che andranno all’inferno”

Svolta nella monolitica Arabia Saudita di matrice wahabita. Sheikh Abdul Aziz bin Abdullah al-Sheikh ha lanciato un’invettiva contro gli attentatori suicidi sauditi. Per il leader religioso i kamikaze sono matti e rovinano se stessi e la società. Le dichiarazioni del gran muftì giungono dopo un grave attentato avvenuto lo scorso 5 dicembre in Yemen costato la vita a 56 persone. Tutti gli attentatori erano di nazionalità saudita

Leggi il seguito

In Egitto cancellato lo stato di emergenza, ma resta il coprifuoco in alcune aree

La legge speciale era entrata in vigore lo scorso 14 agosto, durante gli scontri con i Fratelli Musulmani. Su ordine di un tribunale egiziano il nuovo provvedimento entrerà in vigore nel pomeriggio di ieri, 13 novembre. L’esercito ha dichiarato che continuerà ad applicare lo stato di emergenza e il coprifuoco nelle aree sensibili in attesa di una notifica ufficiale

Leggi il seguito

Egitto, aggiornato il processo a Mohamed Morsi. Padre Greiche: “è un segno di cambiamento per il Paese”

Avviato e subito aggiornato il processo all’ex presidente egiziano, deposto da un colpo di Stato Costituzionale guidato dalle migliori intelligenze del Paese e sotto l’onda delle proteste dei giovani democratici, anche musulmani, contrari all’islamizzazione dell’Egitto. La valutazione di padre Rafic Greiche, portavoce della Chiesa cattolica egiziana, e di Mina Thabet, presidente della Maspero Youth Union, che parla di “doppia Primavera araba egiziana”

Leggi il seguito

Nell’attacco alla Chiesa della Vergine Maria al Cairo la polizia è fuggita senza proteggere i cittadini cristiani

Secondo il direttore amministrativo della parrocchia, le forze di sicurezza sono fuggite in una via laterale invece di difendere i fedeli. Celebrati ieri i funerali delle quattro vittime della sparatoria di domenica scorsa, tra cui una bambina di 8 anni, Miriam Nabil. Diciotto i feriti

Leggi il seguito

Egitto, l’esercito impone il coprifuoco a Delga, la città dove i cristiani non possono vivere pena rappresaglie islamiste

Le truppe egiziane sono entrate questa mattina in alcuni quartieri della città solo grazie alla copertura aerea. Dal 14 luglio Fratelli Musulmani e salafiti spadroneggiano imponendo il terrore con le armi. Esercito e polizia hanno atteso prima di fare irruzione. Metà dei 20mila cristiani residenti è fuggita. Chiese e abitazioni incendiate o demolite, imposta ai cristiani superstiti la “jizya”, l’antica imposta per “gli infedeli” risalente al periodo ottomano

Leggi il seguito

Medio Oriente, dall’accordo Sykes-Picot a oggi. Cent’anni dopo… è rimasto tutto come prima?

Antichi accordi su sfere d’influenza e d’interesse. Concerto delle Grandi Potenze e Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Accaparramento delle risorse energetiche mondiali, storie già viste e mai davvero risolte. Con l’aggravante dell’espansionismo di Al Qaeda, forse per conto terzi

Leggi il seguito

L’Egitto guarda al futuro. Insediata la nuova Assemblea Costituente, spazio per donne e minoranze religione. Salafiti contro

La nuova Assemblea, convocata per stendere una bozza di Costituzione, è composta di 50 membri rappresentanti delle componenti della società egiziana. Fra i nominati anche studenti, rappresentanti della Chiesa cattolica e delle confessioni protestanti. I salafiti di al-Nour contrari: la cancellazione della sharia è un atto contrario all’identità egiziana

Leggi il seguito