Obama, il “Sor Tentenna” azzoppato dalla vittoria Grand Old Party. I Repubblicani controllano il Congresso degli Stati Uniti

La straordinaria affermazione del Partito Repubblicano colora di “rosso” il Senato e la Camera dei Rappresentanti, una sonora bocciatura della

Leggi il seguito

Senato, Renzi replica a Grasso: ”La musica deve cambiare”

Alla vigilia del via libera del Cdm alla riforma del Senato, il presidente del Consiglio al Tg2: ”Grande rispetto per il presidente del Senato ma non si può mantenere lo status quo”. Il presidente di Palazzo Madama in un’intervista a ‘Repubblica’: ”No all’abolizione del Senato, sì a modifica del bicameralismo attuale”

Leggi il seguito

Bufera M5S, sei senatori lasciano. Il gruppo “grillino” voterà a favore delle dimissioni definitive dal Senato

Tra i senatori espulsi, figura la lettera di dimissioni di Orellana. Campanella: ”Prima confrontiamoci con il territorio”. Dopo Tacconi anche Catalano lascia il gruppo M5S alla Camera. Il sindaco di Parma, Pizzarotti, prende le distanze dalle espulsioni. I fedelissimi: ”Via i parassiti”. Lombardi: ”O dentro o fuori”

Leggi il seguito

Renzi: ‘È il tempo del coraggio, servono scelte radicali’

Il presidente del Consiglio a Palazzo Madama: ”Chiedo la fiducia per far uscire l’Italia dalla crisi”. E propone, ”la riduzione a doppia cifra del cuneo fiscale e lo sblocco totale dei debiti della Pa”. Il Paese riparte dalla scuola e dalla formazione dei cittadini del futuro. In corso il dibattito al Senato, domani alla Camera. Telefonata Renzi-Obama. Il resoconto stenografico del discorso di Matteo Renzi

Leggi il seguito

Lo Stato biscazziere e il Governo in mano ai gestori di slot machines

La tanto invocata Europa, che sostiene la disincentivazione del gioco d’azzardo, in Italia sulla proliferazione del gioco d’azzardo non si segue: il Governo va in senso contrario, addirittura penalizzando i comuni italiani che attuino politiche avverse ai gestori del gioco

Leggi il seguito

Porcellum, la Consulta prende tempo. Grasso avverte: intesa o rabbia anti-partiti

La Corte Costituzionale è chiamata a decidere sulla legittimità della legge elettorale. In discussione il premio di maggioranza e l’esclusione del voto di preferenza. Il presidente del Senato: “Se ci sarà ancora stallo farò trasferire il tema alle Camere”. Grillo, in attesa Consulta sequestriamo i beni ai partiti

Leggi il seguito