Medio Oriente: arrivati in Kuwait i Tornado italiani schierati contro l’Isil. Versione da ricognizione, sorveglianza e intelligence

I caccia-bombardieri appartenenti al 6° Stormo di Ghedi sono stati rischierati in versione ISR e opereranno da una base aerea

Leggi il seguito

Libia, il governo conferma l’accordo con i ribelli per la riapertura dei terminal di Zueitina e Hariga

L’accordo tra governo e ribelli prevede sei punti che affrontano alcuni problemi nell’utilizzo delle risorse nazionali del Paese, la pacificazione tra governo centrale e ribelli e la riapertura progressiva di tutti i terminal petroliferi bloccati dalla insurrezione dei ribelli

Leggi il seguito

Libia, i ‘Navy Seals’ della US Navy assaltano la petroliera nordcoreana con il petrolio venduto dai ribelli

Il governo libico presieduto dall’ex ministro della Difesa Abdullah Al Thani ha chiesto l’intervento degli incursori della US Navy per risolvere la questione del petrolio venduto illecitamente dai ribelli alla Nord Corea

Leggi il seguito

Sparatoria a Washington al Comando della US Navy. Tredici morti e dodici feriti. Obama: atto vile

Identificato uno dei killer, un texano di 34 anni. Ricercato un fuggitivo, scagionato un sospetto. L’FBI prende il comando delle operazioni, caccia all’uomo dei reparti speciali. Tra i feriti molti sono in gravi condizioni

Leggi il seguito

L’Onu lancia l’allarme alimentare per 200mila rifugiati siriani in Libano

Insufficienti i fondi del 2013 di fronte al crescente flusso di profughi. Rischio di crisi umanitaria in caso di un attacco militare. Dopo le minacce di un attacco Usa, ogni giorno arrivano in Libano 12mila siriani. Sostenere la campagna “EMERGENZA SIRIA”

Leggi il seguito

A Palermo manifestazione contro l’attacco alla Siria: “È una follia”

Nel capoluogo siciliano domani manifestazione contro l’imminente attacco USA contro il governo di Assad. Uno degli organizzatori: “La guerra è stata provocata da terroristi jihadisti finanziati dagli alleati degli americani”.

Leggi il seguito

Fermare l’attacco contro Damasco prima che sia troppo tardi

Troppe contraddizioni nella versione Usa sull’uso delle armi chimiche. Non si vuole aspettare nemmeno i risultati dell’inchiesta Onu. È falso pensare che un attacco militare aiuterà la conferenza di pace. Invece essa aiuterà gli islamisti, che vogliono dominare nell’opposizione

Leggi il seguito

Escalation in Medio Oriente: in Siria e Israele corsa alle maschere antigas

Mentre Usa, Francia e Regno Unito sembrano prepararsi a un attacco missilistico dal mare, Damasco cerca armi in tutto il mondo. In aprile, una nave libica, proveniente dalla Corea del Nord e diretto in Siria, è stata intercettata in Turchia con maschere, armi da fuoco e proiettili. In Israele la popolazione si attrezza per rispondere a un’eventuale rappresaglia chimica, non necessariamente solo dal regime di Assad. Allarme per le difese insufficienti

Leggi il seguito

NBC: da giovedì “Syria Little Storm”. Hollande: interverremo pure noi, rischio di conflitto allargato

Bombardamenti per rappresaglia all’uso di armi chimiche, malgrado non ci siano ancora prove certe. Bonino: Italia non partecipa fuori dalle Nazioni Unite. Occidente a ribelli attacco vicino. Stati Uniti rinviano incontro all’Aja, la Russia esprime rammarico. Hollande: puniremo i responsabili. Denunciati nuovi bombardamenti al fosforo e al napalm. Piani d’attacco pronti, ma nessuna certezza su chi abbia usato le armi chimiche e contro chi. Unica certezza: migliaia di bambini assassinati, la morte dei quali merita un anatema verso tutti i criminali in campo

Leggi il seguito