Alfano difende la Bossi-Fini e smentisce Cécile Kyenge sullo “ius soli”

In un’intervista a “la Repubblica”, Alfano sostiene che legge sull’immigrazione “non può essere liquidata”. Sulla cittadinanza uno scatto di orgoglio (da ministro dell’interno effettivo, non sedicente come la titolare del dicastero dell’Integrazione…). Sul lavoro il leader del Nuovo Centro Destra afferma: “superare la filosofia del contratto unico nazionale, aprire ai contratti aziendali”

Leggi il seguito

Le illusioni della giovane Cécile Kyenge, che pensa di essere il ministro dell’Immigrazione

La ministra modenese nata in Congo scambia Integrazione (che le compete) e Immigrazione (che non le compete), ma non si occupa di politiche giovanili (per cui non mostra alcuna competenza e attenzione). Però parla come se avesse competenze ministeriali da ministro dell’Interno: effetto di sostituzione?

Leggi il seguito

“Sostenibilità” sia il pilastro dell’azione del Parlamento su immigrazione, integrazione e cittadinanza

Le minacce, gli insulti e gli atti di razzismo verso la ministro Cécile Kyenge sono fatti inaccettabili, ma altrettanto esecrabile

Leggi il seguito