Google celebra la Libertà: Doodle per gli 800 anni della ‘Magna Charta’

La Magna Charta Libertatum è la madre di tutte le costituzioni democratiche fondate sullo Stato di diritto contro l’autoritarismo e

Leggi il seguito

#JeSuisLiberté et je m’appelle Loi ! (#IoSonoLibertà e il mio nome è Legge)

Dichiarazioni, aforismi, detti, estratti di discorsi, affermazioni che girano sulla stampa e su internet e che spesso esprimono distillati di

Leggi il seguito

In Sicilia la prima legge in Italia che subordina il sostegno alla stampa locale a una specie di censura preventiva

Ci sono modalità tecniche per risalire all’identità di chi commenta gli articoli delle testate online e la registrazione preventiva, con carta di identità, è uno sciocco tentativo di bloccare quel che pensa la gente della classe politica. Noi ci opponiamo e rinunciamo preventivamente a ogni tipo di finanziamento pubblico: per la nostra libertà e per la libertà dei nostri lettori (cui imponiamo, però, un certo fair play, ma garantiamo libertà totale: c’è sempre l’indirizzo IP in caso di emergenza…)

Leggi il seguito

Michele Cimino, detto “Il Censore Ignorante**”

Durante il dibattito per l’approvazione degli articoli del Ddl sull’editoria in Sicilia, l’esponente di “Voce Siciliana” si fa latore di una battaglia di libertà: divieto di anonimato nei commenti sulle testate online. Ecco perché sbaglia. E di grosso

Leggi il seguito

Vox clamantis in deserto? In Egitto vera democrazia. Fallito il progetto islamista dei Fratelli Musulmani

Il popolo egiziano, musulmani e cristiani, assieme all’esercito, hanno rifiutato la Fratellanza perché non ha migliorato l’economia e perché si è solo interessata al suo dominio e al progetto del Califfato islamico. Fratelli Musulmani disprezzati da tutti, ma ammirati dall’occidente. Incomprensibili le posizioni di Barack Obama e dell’Unione europea. Lavorare per le elezioni presidenziali, da tenere presto

Leggi il seguito

Egitto, cristiani e musulmani: 20 milioni in piazza questa sera a manifestare contro il terrorismo e la Fratellanza Musulmana

20 milioni di persone previste in piazza per stasera. All’estero mal compreso il messaggio del generale Al Sissi: non una richiesta di avallo alla dittatura militare, ma una presa di posizione a sostengo della democrazia e della libertà degli egiziani. Si aspettano imponenti cortei al Cairo e nelle principali città egiziane contro la violenza delle scorse settimane. Stasera, al tramonto, le campane delle chiese cattoliche e copte ortodosse suoneranno in segno di vicinanza ai musulmani che osservano il digiuno imposto dal Ramadan

Leggi il seguito